fbpx
Politica

Anche ad Agrigento i comitati del “No” all’Italicum

Giuseppe-Arnone-favara“La deriva plebiscitaria dell’uomo solo al comando, ha prodotto dei mostri costituzionali di dubbia fattura politica. In questi anni una classe politica inconsistente ed arrogante ha partorito riforme costituzionali indigeribili, primo fra tutti un Presidente del Consiglio capo di una pseudomaggioranza”.

Con queste parole interviene Giuseppe Arnone (in foto) dei Club di Forza Italia in provincia di Agrigento, che aggiunge:

“Le armi della politica della pressione psicologica sugli eletti in parlamento, giudicati anch’essi incostituzionali, ha partorito l’Italicum. Certo, oggi le emergenze dell’Italia non sono le riforme costituzionali, una per tutte la crisi strutturale e la disoccupazione che ha piegato il popolo italiano, ma per questa riforma anticostituzionale della legge elettorale che mortifica i cittadini con dei capilista nominati da una nomenclatura ristretta con un abnorme premio di maggioranza, ci convince a buttarci nella battaglia referendaria del mese di marzo per mandare a casa Renzi le oligarchie. Per questo anche in provincia di Agrigento verranno costituiti i comitati del “No” all’Italicum, convinti che l’appello sarà imitato da tutti coloro che vogliono un’Italia diversa”, conclude Arnone. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.