fbpx
Regioni ed Enti Locali

Aragona: completato il progetto di prevenzione della corruzione

diomedeNon accetterò mai di diventare complice di coloro che stanno affossando la democrazia e di coloro che stanno affossando la giustizia in una valanga di corruzione”.

Le parole dell’ex Presidente della Repubblica Sandro Pertini, gridate a gran voce dal Prefetto di Agrigento Nicola Diomede (in foto) e dalla platea, ed il caloroso applauso dei circa 800 alunni dell’Ipia “Enrico Fermi” di Aragona, hanno chiuso i lavori del convegno dibattito della giornata conclusiva del progetto “Prevenzione della corruzione “2.0” – Andare oltre l’adempimento” che è stato realizzato nell’ambito del Piano Triennale della Prevenzione della corruzione del Comune di Aragona, in collaborazione con l’Istituto “E. Fermi” e la Prefettura di Agrigento.
Il convegno, svoltosi in una cornice di emozione e commozione, ha ultimato l’impegnativo percorso formativo e di sensibilizzazione finalizzato a divulgare le norme del sistema anticorruzione attraverso le testimonianze di esperienze di vita vissute dai rappresentanti della Società civile e delle Istituzioni.
Numerosi gli ospiti intervenuti. Massimo Di Marco, Comandante della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Porto Empedocle, richiama una frase del film di Roberto Rossellini, ambientato nel periodo della Resistenza, dal titolo “Il Generale della Rovere”. Di Marco, rivolgendosi ai ragazzi, cita la frase di Vittorio De Sica – Della Rovere declamata davanti al plotone di esecuzione nazista. Inneggiando alla Libertà dice: “Quando non sai qual’ è la via da percorrere scegli la più difficile”. Un’ esortazione ai ragazzi a respingere le “scorciatoie sociali”.

E sul tema dei valori del vivere civile e sull’idea che nessuno può considerarsi estraneo alla lotta contro il malaffare hanno posto l’accento il Questore di Agrigento Mario Finocchiaro ed il Comandante della Dia di Agrigento Luigi Bruno.
Spazio, infine, ai sorrisi, alla musica ed alle immagini con un video clip realizzato dai ragazzi sulla speranza di riscatto della Sicilia.
Il percorso formativo è stato voluto dal Sindaco di Aragona, Salvatore Parello, e dal Dirigente del “Fermi”, Elisa Casalicchio, che grazie all’apporto fattivo e all’impegno delle Risorse Umane del Comune e del corpo docente dell’Istituto professionale hanno permesso la realizzazione dell’iniziativa.
Soddisfatto dell’esito del progetto il Segretario Generale del Comune di Aragona Michele Iacono. “E’ stato un modo insolito – commenta – di essere Pubblica Amministrazione, andando dentro la norma ma oltre “l’adempimento” . E di ciò, per quel che ha dato, ne siamo fieri”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.