fbpx
Cronaca

Avevano razziato campagne, tabaccai e farmacisti: guai per tre ventenni di Cammarata

Sono stati denunciati, in stato di libertà, per essere rei di rapina aggravata e furto aggravato.

 Si tratta di tre giovani di Cammarata, poco più che ventenni, ritenuti i responsabili della serie di furti verificatisi tra agosto e ottobre. In particolare ad essere rapinati, sarebbero stati un farmacista e un tabaccaio, cui si aggiungono una serie di furti in campagna, tra Cammarata, San Giovanni Gemini, Santo Stefano Quisquina. Il modus operandi dei malviventi in erba, era sempre lo stesso: pistola giocattolo, coltello, volto travisato da un passamontagna. Attraverso una fitta rete investigativa, portata avanti dai Carabinieri della stazione di Cammarata, unitamente alla sezione Investigazioni Scientifiche del comando provinciale di Agrigento, ecco che sarebbero stati “beccati” i tre.

Ad essere d’aiuto agli investigatori, i vari sopralluoghi e appostamenti, oltre che la visione certosina dei filmati delle telecamere di video sorveglianza. Ad incastrare i tre, il ritrovamento, in sede di perquisizione, degli “arnesi di lavoro”, pistola e coltello, oltre che dell’abbigliamento con cui solevano recarsi a mettere a segno i colpi.

RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.