fbpx
Apertura Cronaca

Avrebbero allestito case d’appuntamento: rinviati a giudizio i presunti responsabili

Rinviati a giudizio i tre agrigentini accusati di avere organizzato, nei minimi particolari, delle vere e proprie case di appuntamento in pieno centro ad Agrigento.

Si tratta di due uomini poco più che quarantenni e una 35enne di Palma di Montechiaro. Le donne impiegate in servizi “intimi” avrebbero avuto varie età, e avrebbero “assoldato” i clienti mettendo degli annunci in cui si offrivano massaggi. Il budget, a seconda delle fantasie dei clienti, variava da 80 a 500 euro; somme queste che venivano in parte cedute ai tre imputati. Il fatto risalirebbe al 2012.

L’udienza è stata fissata per il prossimo mese di maggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.