fbpx
Regioni ed Enti Locali Spalla

Avviso agli automobilisti: il Libero Consorzio di Agrigento comunica l’elenco delle strade chiuse o danneggiate

Bilancio pesante per la viabilità interna dopo i nubifragi che hanno colpito la nostra provincia, e che hanno impegnato l’intero organico dei cantonieri del Libero Consorzio per ripristinare la transitabilità su diverse strade provinciali.

Stamani, dopo una riunione tra i tecnici dei tre comparti stradali (centro-nord, est e ovest), il Settore Infrastrutture Stradali ha inoltrato al Dipartimento Regionale della Protezione Civile un nutrito elenco di strade chiuse in seguito a frane e smottamenti o seriamente danneggiate o invase dal fango. Tecnici e cantonieri stanno comunque provvedendo ad eseguire interventi urgenti e strettamente necessari per risolvere le situazioni di particolari criticità.

Le strade chiuse al traffico sono: SPR n. 21 Montallegro-Fontana Mattei per il crollo di un ponticello, SP n. 58 stazione Cammarata-Bivio SP 26, SPC n. 38 Borgo Pasquale-Fiumicello, SP 16 Grotte-Firrio Cantarella, SP 19 B San Biagio-Alessandria della Rocca, SP 26 A Cammarata-SS 189, SP 29 B Cattolica Eraclea-Raffadali, SP 50 di Porto Palo, le SPC 28, 29, 30, 41, 42, 43, 44 e 45 (area Aragona-Sant’Elisabetta- S.Angelo Muxaro), e le SPC 68 e 73. Restano chiuse al traffico anche la SP n. 47 Sant’Anna Villafranca-Sicula per il crollo di alcuni alberi d’alto fusto sulla carreggiata e l’enorme presenza di fango, e la SP NC n. 05, strada di collegamento tra le strade provinciali n. 32 e 34, sulla quale è esondato il Magazzolo distruggendo la passerella provvisoria sul fiume. Nel comparto est chiuse al traffico il secondo tratto della SP 10 Campobello-Fiuume Salso, la SP 11 nel Licatese (dalla SP 7 alla SP 72), la SPR n. 64 Campobello-quota 284-SS 123, la SP n. 5-tratto B, la SP 46 Naro-Durrà e la SP 72 Licata-Valle del Grillo
Già da ieri comunque i mezzi del Libero Consorzio e di alcune imprese stanno lavorando per liberare le carreggiate, anche se ci vorranno diversi giorni per completare i lavori ed assicurare il regolare transito sulle strade particolarmente colpite.

Tra le situazioni di particolare criticità, segnaliamo, inoltre, la SP n. 20 San Biagio-Casteltermini, la SP n. 25 Soria-Mussomeli, ove in diversi punti è obbligatorio il transito a senso unico alternato, la SPC n. 36 Borgo Pasquale-Vallelunga invasa dal fango e la SPC n. 32 Ficuzza-Cozzo Muto per il cedimento di una gabbionata, e la NC 07 Esa Chimento. In corso invece lo sgombero dal fango della SP n. 26 B Tumarrano-Valledolmo.
Problemi, sempre a causa della notevole quantità di detriti in carreggiata, sulle SP n. 29, in particolare nei pressi dell’abitato di Montallegro, , SP n. 17 Raffadali-Siculiana ed SP n. 87 Montallegro-Bovo Marina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.