fbpx
Cronaca Regioni ed Enti Locali

“Aziende inesistenti per truffare l’Inps”: riparte processo per 62 imputati

Si è aperto con il dibattimento l’udienza al Tribunale di Agrigento per l’inchiesta che vede sessantadue imputati, coinvolti in un presunto “giro” di false assunzioni in aziende per truffare l’Inps.

Riparte così, dopo quasi nove anni, il processo scaturito da una inchiesta che vedrebbe al centro delle accuse la creazione di società inesistenti, soprattutto nel settore agricolo, con lo scopo di truffare l’Inps. Durante l’ultima udienza, pm e avvocati hanno chiesto l’ammissione dei mezzi di prova con la presentazione delle liste dei testi.

Gli imputati, quasi tutti licatesi, sono accusati a vario titolo di associazione a delinquere, truffa e falso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.