fbpx
Cronaca Regioni ed Enti Locali

“Baby squillo” e prostituzione: clienti anche dall’agrigentino

prostituzione minorileAnche agrigentini fra i clienti della “baby squillo” costretta dall’ex fidanzato a vendere il proprio corpo.

Come si ricorderà la scorsa settimana il 31enne Dario Nicolicchia era stato arrestato dalla Squadra Mobile di Palermo con l’accusa di sfruttamento della prostituzione minorile.

Secondo l’accusa il 31enne avrebbe convinto la giovane sedicenne ad avere rapporti sessuali a pagamento. E fra i clienti, sembrerebbe che anche alcuni facoltosi di Licata avrebbero sborsato denaro per una prestazione con la giovane ragazza. I fatti sarebbero accaduti nel 2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.