fbpx
Cronaca Spalla

Barcone con migranti affondato: indaga anche la Procura di Agrigento

Ancora vittime dopo la tragedia a mare verificata a largo delle coste libiche dopo che un barcone con a bordo numerosi migranti è affondato.

Si tratta dell’ennesima strage del mare che ha visto solo tre persone tratte in salvo dalla Marina Militare italiana; migranti che sono stati trasportati a Lampedusa. Una tragedia sulla quale ora starebbero indagando la procura militare di Roma e la procura della Repubblica di Agrigento.

Da chiarire le operazioni di soccorso visto che non sembrerebbero ancora chiare e identificare gli organizzatori del traffico. Resta ancora da capire se il naufragio di venerdì in acque libiche poteva essere evitato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.