fbpx
Cronaca

Beccati a pescare novellame: Guardia Costiera blocca e sanziona trasgressori

Ancora una volta, l’associazione ambientale MareAmico, denuncia un abuso che si stava consumando nelle coste agrigentine.

Sarebbero infatti state sorprese alcune imbarcazioni che praticavano la pesca di novellame, assolutamente vietata. “Questa tecnica si pratica con la sciabica che è una rete da pesca a strascico con assetto verticale ed azionata manualmente – commenta e spiega MareAmico – Ogni chilo di novellame pescato sottrae al mare circa 2 quintali di pesce adulto! Purtroppo l’ignoranza è dura da modificare: i pescatori non capiscono che questa attività sottrae il pesce adulto al mare ed alla fine danneggia soprattutto loro”.

La Guardia Costiera ha fatto il resto, fermando e sanzionando i pescatori trasgressori delle regole vigenti, ma soprattutto delle regole che la natura impone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.