fbpx
Cultura

“Bhub – Business Hub” l’idea geniale dell’agrigentina Anita Falcetta

 

anita falcettaStoria di un’agrigentina intelligente che fa fruttare le sue doti per creare un business. Si tratta di Anita Falcetta, 33 anni, nata a Santo Stefano Quisquina (Agrigento). E’ proprio lei l’ideatrice di una startup tutta al femminile: Bhub – Business Hub, incubatore d’idee e soluzioni al servizio delle piccole e medie imprese.

Le altre due co-fondatrici sono Daniela Pitton, 49 anni, e Flavia Luchini, 52 anni, entrambe nate a Milano. Tutte professioniste autonome nella comunicazione, marketing e organizzazione di eventi.

Dopo la maturità al liceo classico G. Giacomo Adria di Mazara del Vallo (con il massimo dei voti) e la borsa di studio per i migliori risultati nel triennio liceale, Anita si trasferisce a Roma. E studia comunicazione d’impresa all’Università La Sapienza.
Il tutto grazie al sostegno della residenza universitaria Fondazione Domenico Tardini, collegio d’eccellenza riconosciuto dal MIUR. «Per farcela ho dovuto superare anche dei test impegnativi sul quoziente intellettivo».

Inizia così la carriera professionale come esperta in marketing e comunicazione tra Roma, Milano, Londra, in aziende di differenti settori: dall’aviazione/turismo al corporate. Nel 2008 approda nel comparto immobiliare, prima per Abaco Team, società riconosciuta nel segmento dei servizi tecnici per l’immobiliare, poi in Gabetti Property Solutions.

Nel 2011, stabilitasi a Milano, nonostante la crisi, intraprende la strada della libera professione. Segue allora gli aspetti di marketing, comunicazione e PR Istituzionali per clienti nazionali e internazionali come Engel & Völkers, e start up come Kidsmi – The New Family Experience, progetto vincitore del bando Innovafiere promosso da Regione Lombardia, Fondazione Fiera Milano, Camera di Commercio di Milano.

Il 2014 è l’anno del cambiamento decisivo: avvia una nuova avventura nell’ambito del network professionale. Con le altre due cofounder si rivolge alle imprese B2B e B2C attive in diversi segmenti di mercato (dalle istituzioni agli enti, comunità, organizzazioni, reti commerciali), offrendo consulenza di qualità e servizi ritagliati secondo le esigenze specifiche e i programmi interni di sviluppo.
“Noi tre veniamo dal mondo imprenditoriale e aziendale, nei quali abbiamo ricoperto ruoli di responsabilità- spiega Anita- e, a differenza di chi lavora in agenzia, abbiamo un approccio molto più diretto con il cliente, perché conosciamo il suo linguaggio e comprendiamo la sua esigenza di pragmatismo”.

In definitiva, nel rapporto agenzia-cliente, “sappiamo gestire, perché le abbiamo vissute sulla nostra pelle, le dinamiche aziendali”. Tra i servizi offerti da Bhub – Business Hub, vi è difatti anche la ristrutturazione dei reparti marketing e comunicazioni interni dell’azienda stessa.

La self made woman sta seguendo, infine, un progetto molto importante e creativo: Imago Mundi Art-Luciano Benetton. «Sto aiutando il team digital nell’attuazione della strategia di social media marketing e nella costruzione della community mondiale di followers e lovers del progetto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.