fbpx
Apertura Cronaca

Blitz antimafia “Kerkent”: Massimino davanti ai giudici del Riesame

Udienza al Tribunale del Riesame per il 52enne agrigentino Antonio Massimino coinvolto nell’operazione antimafia denominata “Kerkent” che ha portato all’arresto di 32 persone ritenute appartenenti alla famiglia mafiosa agrigentina.

E’ stato il difensore di Massimino, l’avvocato Salvatore Pennica a rivolgersi al tribunale del Riesame per chiedere l’annullamento della misura cautelare nei confronti del proprio assistito. In particolare, il difensore ha voluto evidenziare che le accuse mosse di sequestro di persona e violenza sessuale sarebbero del tutto infondate anche perchè l’accusatore è stato denunciato da più persone.

Secondo la difesa, Massimino, che dall’accusa è ritnuto il reggente della famiglia mafiosa agrigentina, “è stato già giudicato e condannato per associazione mafiosa e le nuove indagini non provano il reinserimento nell’organigramma di Cosa nostra”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.