fbpx
Sport

Calcio a 5: prima sconfitta del nuovo anno per l’Akragas Futsal: vittoria di misura dell’Arcobaleno

akragas futsalSconfitta di misura per ragazzi dell’Akragas Futsal di mister Peppe Castiglione che vengono fermati sul sintetico di Ispica dall’Arcobaleno per 6 a 5 tra tanti rammarichi.

Sconfitta che brucia tantissimo quella odierna per il roster biancoazzurro che perde anche la testa della classifica ora occupata dal Real Parco del presidente Bertolino.

Una partita combattuta e giocata fino alla morte dai padroni di casa, che riescono nell’impresa di sconfiggere la capolista, grazie a letali azioni di ripartenza e ad una freschezza atletica che dà una marcia in più, soprattutto nella ripresa, ai ragazzi di Lorefice.

La prima frazione di gioco si conclude con il punteggio di 3 a 2 per gli ospiti, grazie alle reti di Cottone, Sutera Sardo e Hamici per i padroni di casa la doppietta di Corallo.

La seconda frazione di gioco vede i padroni di casa ripartire con un piglio diverso e tra la bolgia della struttura ragusana riescono prima a trovare il pareggio e poi a portarsi sul 5 a 3 grazie alla doppietta di Lupo e alla terza rete di Corallo.

Subito il doppio svantaggio il “Gigante” si rialza, riuscendo ad acciuffare i gialloblu grazie alla doppietta di Francolino.

Trovato il pari, i biancoazzurri si riversano nella tre quarti avversaria, andando vicini alla rete del sorpasso ma l’ottima prova del portiere di casa ed un po’ di sfortuna lasciano a bocca asciutta il quintetto akragantino.

Allo scadere la rete del definitivo 6 a 5 di Lupo, che sarà una vera e propria doccia fredda per le velleità del “Gigante”.

Sarà 6 a 5 per i padroni di casa il risultato finale, lasciando alla compagine della città dei templi tanto rammarico e qualche interrogativo.

Prossimo appuntamento con i ragazzi della città dei templi contro la Peloritana mercoledì, nel recupero del tredicesimo turno, un’occasione di pronto riscatto, che i biancoazzurri devono cercare di non fallire.

In classifica in virtù dei risultati odierni è ora il Real Parco la battistrada con 32 punti seguita ad una lunghezza dal Gigante akragantino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.