fbpx
Cultura Regioni ed Enti Locali

Campobello di Licata, successo per la presentazione del romanzo di Nicoletta Bona “Il mio Dio è Nero”

ilmiodioeneroMetti una sera in un luogo magico immerso nel verde, un pubblico attento e interessato, relatori ed artisti capaci di tenere alta l’attenzione ed ecco spiegato il successo di una serata.

E’ stato presentato giovedì 14 luglio 2016 a Campobello di Licata il libro di Nicoletta Bona “Il mio Dio è nero” (Aulino Editore) presso il B&B “Il Covo degli Artisti” nell’ambito della rassegna “L’arte al chiaro di luna”. L’evento è stato organizzato dall’Associazione Culturale “Il Covo degli Artisti” presieduta da Lillo Ciotta . L’autrice ha conversato sul suo romanzo con il professor Francesco Pira, sociologo e giornalista, docente di comunicazione all’Università di Messina.

L’incontro è stato aperto e concluso da letture di brani del libro a cura dell’attrice Daniela Mulè. Splendido il contributo artistico di Tano Avanzato che ha proposto due suoi brani attinenti il tema del romanzo, la violenza sulle donne. Dopo i saluti del padrone di casa Lillo Ciotta, che ha spiegato che si è trattato del primo di una serie di eventi in programma in estate, è stato il sindaco di Campobello di Licata, Giovanni Picone, a complimentarsi con tutti i protagonisti della serata per l’iniziativa. “Campobello è felice – ha detto il primo cittadino- di ospitare eventi di un certo spessore”.

Per oltre un’ora Francesco Pira e Nicoletta Bona hanno conversato sugli argomenti proposti nella prima fatica letteraria di Nicoletta Bona: lo stupro, l’amore, il rapporto genitori-figli, la speranza, la fede, l’amore.

Presente in prima fila il critico letterario Gaspare Agnello che si è complimentato con l’autrice per il volume.
Tante le persone presenti che hanno apprezzato l’iniziativa e al termine si sono complimentati con tutti i protagonisti dell’evento.
“Davvero una serata indimenticabile” ha detto molto emozionata al termine l’autrice Nicoletta Bona.
“C’è necessità di momenti come questi- ha sottolineato Francesco Pira- per far conoscere la Sicilia che si mette in gioco e che ha voglia di esprimersi. La Sicilia dei valori e della non violenza”.
Poi applausi per tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.