fbpx
Cronaca Regioni ed Enti Locali

Canicattì, aggravamento della misura della libertà vigilata: arrestato 39enne

In data 27 febbraio 2021, a Canicattì la Polizia di Stato in ottemperanza dell’ “Ordine di Esecuzione di Misure di Sicurezza Detentiva” traeva in arresto B.G. classe ‘82, in atto sottoposto alla misura di sicurezza della libertà vigilata.

Il Personale del Commissariato traeva in arresto l’uomo, in ottemperanza dell’ Ordine di Esecuzione di Misure di sicurezza detentiva” emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Agrigento, che disponeva l’aggravamento della Misura di Sicurezza della Libertà Vigilata, con quella della “Casa di Lavoro” per la durata di anni 1.

L’uomo, nei confronti del quale figurano diversi precedenti penali e pregiudizi di polizia per svariati reati, dichiarato delinquente abituale, con precedente ordinanza veniva sottoposto alla misura di sicurezza della libertà vigilata per anni 1 con l’obbligo di permanere nell’abitazione dalle ore 21,00 alle ore 07,00. Tuttavia, durante l’espiazione della suddetta misura aveva ripetutamente violato le prescrizioni impostegli, risultando spesso assente ai controlli e mantenendo assidue frequentazioni con soggetti pregiudicati.

Dopo le formalità di rito l’uomo veniva accompagnato presso la Casa Circondariale – Sez. Casa di Lavoro – di Barcellona Pozzo di Gotto (ME) per l’espiazione della misura di sicurezza detentiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.