fbpx
Cronaca Spalla

Canicattì, beccati a fumare crack con una minorenne: arresti domiciliari per due giovani

Nei prossimi giorni sarà fissata l’udienza per la convalida dell’arresto.

E’ ciò che attenderanno due giovani di Canicattì. Nell’ambito di un controllo esteso nel territorio, gli agenti del locale commissariato, sarebbero stati attratti dalla presenza di un’auto ferma nei pressi della chiesa di Sant’Eduardo a Canicattì. Una volta avvicinatisi per i controlli, ai poliziotti si sarebbe palesata la seguente scena: un 26enne ed un 19enne intenti a fumare crack, da una bottiglia appositamente modificata, insieme ad una giovane di 17 anni. Scattata la perquisizione, sarebbero stati trovati: nel posacenere tracce di hashish, un’altra bottiglia, pronta per essere fumata, contenente acqua e cocaina, un bilancino di precisione e una tavoletta di 55 grammi di hashish.

Accusati di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio, i due sarebbero stati posti ai domiciliari. Segnalata alla Procura della Repubblica di Agrigento quale assuntore di sostanze stupefacenti, la giovane che sarebbe stata affidata al padre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.