fbpx
Cronaca Regioni ed Enti Locali Spalla

Canicattì, colpevoli dei reati di rapina e lesioni personali: arrestati zio e nipote

A Canicattì la Polizia di Stato durante l’attività di controllo straordinario del territorio, mirata alla repressione dei reati contro il patrimonio ha rintracciato e tratto in arresto i cittadini rumeni G.I. classe 1980 e G.V. classe 1993, rispettivamente zio e nipote, in esecuzione di due ordini di esecuzione per la carcerazione, emessi dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Agrigento, dovendo espiare ciascuno la pena di anni 3 e mesi 6 di reclusione essendo stati riconosciuti colpevoli dei reati di rapina e lesioni personali.
I due sono stati riconosciuti colpevoli in concorso con altro soggetto dei reati di rapina e lesioni personali commessi lo scorso 5 giugno ai danni di un commerciante che era stato aggredito con calci e pugni, e al quale avevano sottratto circa 100 cento euro.
Gli arrestati, espletate le formalità di rito, sono stati tradotti presso la casa circondariale di Agrigento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.