fbpx
Cronaca Regioni ed Enti Locali

Canicattì, inchiesta antidroga “Strike”: chieste 8 condanne

tribunaleIl pubblico ministro presso il Tribunale di Agrigento, Brunella Sardoni, al termine della requisitoria ha chiesto otto condanne, dodici assoluzioni e tre richieste di “non doversi procedere” poiché reati prescritti per gli indagati coinvolti nell’inchiesta antidroga denominata “Strike”, risalente all’ottobre del 2011 e condotta dalla Polizia di Canicattì.

8 anni e 1 mese di reclusione è stata chiesta per Giovanni Magro, 38 anni; 2 anni e 9 mesi per Diego Paci, 33 anni; un anno e 4 mesi per Vincenzo Tiranno, 35 anni; e Giuseppe Falzone, 45 anni; 6 mesi per Sebti Ouldij, 47 anni, Salvatore Carlo Sammartino, 55 anni e Luca Ivan Alaimo, 30 anni; 2 anni e due mesi per Hosni Ben Brahem, 34 anni. Anche per loro alcune singole accuse sono state ritenute prescritte e per altre il Pm ha chiesto l’assoluzione.

Assoluzione chiesta invece per 12 imputati: Francesco Milanese, 32 anni; Giacino Corbo, 57 anni; Giovanni Milana, 42 anni, Mirko Messina, 33 anni, Ivan Napoli, 25 anni, Diego Cutaia, 33 anni, Filippo Cutaia, 28 anni, Danilo Fazio, 39 anni, Diego Scibetta, 42 anni, Diego Messina, 51 anni, Neji Kebaier, 27 anni, e Salvatore Ragazzo di 31 anni.

Prossima udienza il 13 ottobre.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.