fbpx
Cronaca Spalla

Canicattì, minorenne derubato di una banconota: arriva la condanna per un 19enne

Condannato dal giudice della prima sezione del Tribunale di Agrigento un giovane diciannovenne poiché accusato di avere rapinato un quindicenne con un coltello.

Un anno e sette mesi di reclusione, con il beneficio della sospensione condizionale della pena e la revoca dei domiciliari ai quali era sottoposto, la pena inflitta dopo i fatti accaduti in un bar del Viale della Vittoria a Canicattì. Il pm aveva chiesto una condanna a quattro anni e sei mesi. I giudici hanno in fatti accolto, in parte, le tesi difensive, assolvendo il giovane dall’accusa di lesioni, riqualificando il reato da rapina a “furto aggravato dall’uso del coltello”.

Ad arrestare il giovane furono i militari dell’Arma dei Carabinieri. Secondo la ricostruzione dei fatti, il diciannovenne avrebbe strappato dalla mani del più piccolo una banconota da dieci euro. Quest’ultimo, alla richiesta di riavere i soldi, sarebbe stato minacciato anche attraverso l’uso di un coltello.

Dopo la denuncia ed il “fermo” da parte dei Carabinieri, è così arrivata la condanna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.