fbpx
Cronaca Regioni ed Enti Locali

Canicattì, presunti abusi a figlia minorenne: obbligo di dimora per 43enne

Applicato l’obbligo di dimora ad un 43enne di Canicattì finito in manette poiché accusato di aver abusato sessualmente, in almeno tre occasioni, della figlia minorenne.

All’uomo è stata così revocata la misura degli arresti domiciliari dopo la decisione del Gip del Tribunale di Agrigento che si è espressa dopo la richiesta dell’avvocato difensore.

Come si ricorderà, la presunta vittima, una minorenne di 14 anni, avrebbe confessato i presunti abusi ad una amichetta; quest’ultima, poi, con la madre della 14enne avrebbe denunciato tutto ai Carabinieri. L’uomo fu poi arrestato e, davanti ai pm e al Gip, ha negato ogni tipo di accusa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.