fbpx
Cronaca Regioni ed Enti Locali

Canicattì, tornano in libertà due ventenni accusati di detenzione di sostanze stupefacenti

carabinieri-multa-cellulare-in-stradaI due ragazzi di 22 e 19 anni arrestati venerdì scorso dai militari dell’Arma dei Carabinieri a Canicattì con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio, tornano in libertà.

I due ragazzi si trovavano infatti agli arresti domiciliari dopo essere stati inseguiti dai Carabinieri del nucleo radiomobile, che avrebbero perquisito il mezzo sul quale viaggiavano i due, trovando all’interno del portaoggetti dello scooter una busta con all’interno 100 grammi di germogli di marijuana.

Il Gip del Tribunale di Agrigento, Alfonso Malato, accogliendo le tesi difensive degli avvocati di fiducia dei due giovani, ha così rimesso in libertà i ventenni dopo che erano stati sottoposti al regime degli arresti domiciliari.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.