fbpx
Apertura Cronaca

Canicattì, un gruppo dove “avvisano” posti di blocco: avviso di conclusione delle indagini per 62 soggetti

Avrebbero segnalato su un gruppo WhatsApp la presenza sul territorio di agenti delle Forze dell’Ordine e autovelox.

Il pm di Agrigento Paola Vetro ha notificato un avviso di conclusione delle indagini a sessantadue indagati, quasi tutti di Canicattì, partecipanti e iscritti al gruppo dove si scambiavano informazioni sulla presenza di posti di blocco delle Forze dell’Ordine.

L’indagine, come si ricorderà, è stata condotta dai poliziotti del Commissariato di Polizia di Canicattì dopo il ritrovamento di un telefono cellulare di uno dei presunti iscritti al gruppo incriminato.

Disposta la conclusione delle indagini, resta ora ai difensori degli indagati la possibilità di presentare memorie o di chiedere un interrogatorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.