fbpx
Regioni ed Enti Locali

Capodici (Federconsumatori) scrive al sindaco Firetto

capodiciRiceviamo e pubblichiamo la lettera aperta che Federconsumatori Agrigento, tramite Ilenia Capodici (in foto), destinata al sindaco di Agrigento Lillo Firetto.

“Signor sindaco in tanti abbiamo ascoltato e visto la sua intervista di domenica scorsa all’ “Arena di Giletti”.
Abbiamo riconosciuto la legittimità ed il suo diritto all’ indennità prevista dalla legge per la sua attività amministrativa da sindaco.
Fatta questa premessa come rappresentante di un associazione di volontariato cui si rivolgono tanti cittadini, non posso non mettere in evidenza l’assenza di comportamenti coerenti da parte sua, in ordine al diritto ed al rispetto di quanto ha valore impositivo di legge: mi riferisco esplicitamente al fatto che Lei permette alle aziende Iseda , Sea e Seap di violare quanto previsto al punto 3 del disciplinare di gara del bando sui rifiuti…. di Agrigento, ed ancora al diritto dei lavoratori di pretendere il mantenimento del posto di lavoro in ragione proprio del precitato disciplinare di gara.
Non è accettabile che Lei usi per se un parametro , mentre per gli altri (cioè i 13 lavoratori licenziati ) ne usi un altro, tra dubbie pressioni nei confronti delle imprese, vista l’inefficacia rinunzia all’intervento autoritario di revoca del contratto per inadempienza, rispetto al disciplinare di gara, che ne governava il processo.
Come cittadina credendo di interpretare correttamente il pensiero comune di tanta gente , pretendo da parte sua atti e comportamenti coerenti , anche con un profilo “sociale” che non guasta nell’amministrazione di una comunità e di una città complessa e contraddittoria qual’è Agrigento, che salta sulle cronache nazionali di stampa e televisione, solo per fatti negativi .
È negativo altresì il fatto che lei non sappia trovare la “forza e il coraggio” per imporre alle imprese il rispetto del diritto dei lavoratori ad essere reintegrati al lavoro, attraverso l’obbligo di rispettare il bando di gara“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.