fbpx
Osservatorio consumatori

Case vacanza in affitto, alla Sardegna il record delle più care

Se state pensando di prendere in affitto una casa per trascorrere le vostre vacanze estive, dovete sapere che le soluzioni più costose si trovano in Sardegna.

L’isola si trova in prima posizione per i costi delle villette nel mese di agosto ed è la regione che concentra il maggior numero delle mete più costose.

Nella top venti delle località con gli affitti più costosi troviamo ben otto città della Sardegna, con Palau che si piazza sul podio, più precisamente al secondo posto, con un costo di 272 euro a notte, dietro all’Isola d’Elba. Le altre località sarde comprese nella lista delle case in affitto più costose sono Stintino, Budoni e San Teodoro, che si trovano in provincia di Sassari, Chia, Costa Rei e Villasimius per la provincia di Cagliari e Sant’Antioco per il Sulcis. La spesa media per soggiornare una notte in queste località è di 150 euro, con Chia che tocca quota 250 euro, Stintino 220 euro.

Nonostante i costi elevati da sostenere, la regione Sardegna resta comunque in cime alla lista dei desideri degli italiani e stranieri per quanto riguarda le vacanze estive 2018. Il prezzo elevato è compensato dalle bellezze naturalistiche presenti nell’isola, dallo straordinario patrimonio culturale ed enogastronomico, ma anche dalla possibilità di raggiungere la Sardegna via mare in modo veloce. I traghetti messi a disposizione da Moby, ad esempio, permettono di coprire tratte come Napoli Cagliari in poco tempo, a prezzi vantaggiosi e con un elevato comfort per i viaggiatori. Le partenze sono disponibili dai principali porti italiani come: Genova, Livorno, Piombino, Civitavecchia, Palermo e permettono di raggiungere, oltre al capoluogo, gli altri principali luoghi di attracco dell’isola come Olbia, Porto Torres, Arbatax e Santa Teresa di Gallura.

Questo insieme di servizi che la regione Sardegna mette a disposizione ha fatto si che l’affitto di una casa vacanza in tali zone resta ancora una soluzione percorribile per chi vuole trascorrere le proprie ferie al mare. Entrando nel dettaglio, la casa in affitto è una soluzione ancora più conveniente quando parliamo di località d’élite, perché le stesse presentano un costo mediamente inferiore del 30% rispetto alla media dei prezzi delle strutture alberghiere.

Tornando alle località che hanno elevati costi di affitto per le case vacanza, al primo posto, come accennato in premessa, abbiamo Capoliveri, nell’Isola d’Elba, con una spesa media di 300 euro per notte. Dopo Palau, troviamo al terzo posto San Gimignano, in provincia di Siena con una spesa media per notte di 246 euro. La seconda regione più cara è la Toscana, dove tradizioni come il palio dell’Assunta spingono i costi di città come Siena, ma troviamo anche altre località quali Castiglione della Pescaia, in provincia di Grosseto, Lido di Camaiore in provincia di Lucca, dove gli affitti brevi ad agosto costano rispettivamente 169 e 149 euro.

Per quanto riguarda le altre località di mare troviamo Noli in Liguria, con una spesa media di 208 euro, Polignano a Mare, in provincia di Bari con 180 euro a notte. Chiudono la top 20 l’Isola di Ischia e Riccione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.