fbpx
Cronaca Spalla

Caso Arnone, il Tribunale di Sorveglianza dispone la semilibertà

Il Tribunale di Sorveglianza di Palermo ha disposto per l’avvocato agrigentino Giuseppe Arnone la semilibertà.

L’avvocato sarà dunque libero di giorno e la sera dovrà fare rientro in carcere. La decisione è stata assunta dopo che i difensori di Arnone, gli avvocati Arnaldo Faro e Raimondo Tripodo, avevano chiesto di concedere nuovamente l’affidamento in prova ai servizi sociali.

Giuseppe Arnone, come si ricorderà, si trova in carcere dallo scorso 27 marzo in seguito ad un’ordinanza del magistrato di sorveglianza che gli contestava di avere violato alcune prescrizioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.