fbpx
Politica

Caso Dedalo Ambiente, Fdi: “si istituisca commissione comunale d’inchiesta”

In merito alla proposta della consigliera comunale Jenny Termini di instituire una commissione consiliare di inchiesta per “conoscere l’operato della Dedalo Ambiente riguardo l’acquisizione di beni, forniture di servizi e noli di mezzi avvenuti durante la fase di liquidazione societaria e nel quinquennio precedente” ed in seguito alla notizia dell’iscrizione nel registro degli indagati della Procura della Repubblica presso il tribunale di Agrigento del Sindaco di Campobello di Licata, insieme ad altri 10 amministratori di altri comuni dell’interland, nell’indagine relativa a supposti

favori contabili a vantaggio della Dedalo Ambiente in liquidazione stante il contenzioso tra il Comune di Licata e la Dedalo stessa, Fratelli d’Italia Campobello di Licata, pur non avendo rappresentanze in Consiglio Comunale ma definendosi comunque un partito di opposizione all’attuale amministrazione di cui non condivide l’operato come già espresso in un precedente comunicato in occasione della sanzione per i ritardi nel presentare il piano anticorruzione, affinché si faccia chiarezza sul caso e per la tranquillità dei cittadini campobellesi, invita tutti i consiglieri comunali, di opposizione e anche di maggioranza, a sottoscrivere l’istanza volta a conoscere l’operato della Dedalo in relazione ai beni acquistati dal Comune ed utilizzati dalla società ed approfondire gli aspetti legati all’utilizzo del personale.
Fratelli d’Italia è sempre dalla parte dei cittadini e pretende chiarezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.