fbpx
Politica Regioni ed Enti Locali

“Caso” precari al Comune di Agrigento: Virone controreplica a Picarella

“Purtroppo, per chi replica, la mia nota è piena di contenuti. Ho detto che non sono state sottratte risorse ai precari, ho riportato importi di bilancio, spiegato con cifre alla mano, e mi si dice che non rispondo”.

Arriva a stretto giro la controreplica del vice sindaco di Agrigento Elisa Virone alle dichiarazioni rilasciate dal presidente di Confcommercio Francesco Picarella.

“Aggiungo che non mi fido di chi svolge attività e non accetta le indennità previste per legge. Temo possa essere avvezzo al malaffare. O non viverne l’impegno pieno e serio. Oppure è così ricco che può vivere di rendita. Si tratta di standard ben al di sotto di quelli previsti per professionisti, dirigenti, segretari generali quali siamo dopo anni di studio e di lavoro. E dedichiamo al lavoro 12 ore al giorno tutti i giorni della settimana sottraendo questo tempo alle nostre famiglie. Gli stimoli si accettano da chi prova a capire e s’informa. Da chi ha le competenze e pur pensandola in modo diverso conosce i temi su cui confrontarsi. Chi replica dimentica o non conosce le iniziative condotte da questa amministrazione per rendere i cittadini di tutte le età più consapevoli della bellezza, dell’arte, della cultura, più rispettosi del bene comune e orgogliosi della propria Città. Chi replica s’innamora così tanto delle sue idee che invita la Giunta a partecipare alla metropolitana urbana, ma nello stesso tempo esce dal Comitato 2020 giudicandolo di piccolo cabotaggio. Misura ci vuole. E soprattutto senso di realtà”, conclude Virone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.