fbpx
Apertura Regioni ed Enti Locali

Celebrato il 167° Anniversario della Polizia di Stato: ecco i poliziotti premiati

La Polizia di Stato ha celebrato il 167° Anniversario della sua fondazione. La cerimonia si è svolta nella “Piazza Cavour”, di Favara, luogo che ben si concilia con le esigenze connesse alla celebrazione di detta cerimonia, altamente significativo per la presenza del monumento ai caduti della Grande Guerra ed anche per rinnovare alla cittadinanza lo slogan che da anni ispira l’importante ricorrenza per la Polizia di Stato “Esserci sempre”.

La cerimonia a Favara è stata preceduta da un momento di preghiera che si è svolto presso la Questura di Agrigento ove il Questore ha deposto una corona di alloro ai piedi della lapide che ricorda i caduti della Polizia di Stato e successivamente presso il complesso strutturale “D. Anghelone” ove è stato deposto un omaggio floreale sul cippo che ricorda il sacrificio del maresciallo Alla cui memoria è intitolata la citata struttura.

La cerimonia di Favara è stata preceduta dalla deposizione di una corona di alloro al monumento ai caduti ivi ubicato. Alla cerimonia, che ha avuto inizio alle ore 10.00, ha visto la partecipazione del Prefetto di Agrigento e delle massime Autorità Civili e Militari della provincia.

Al termine della cerimonia è stato possibile visitare l’esposizione del materiale dell’Ufficio e Museo Storico della Polizia di Stato, allestita per l’evento presso i locali del Castello Chiaramontano.

Inoltre, sono state consegnate alcune riconoscenze a poliziotti che si sono distinti. In particolare:

MEDAGLIA DI BRONZO AL MERITO CIVILE
ONORIFICENZA RILASCIATA DAL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA A

ASSISTENTE CAPO PIETRO NASCE’

CON LA SEGUENTE MOTIVAZIONE:
CON GENEROSO SLANCIO, LIBERO DAL SERVIZIO, NON ESITAVA A SOCCORRERE UNA FAMIGLIA INTRAPPOLA IN UN’AUTOVETTURA FINITA IN UNA SCARPATA, CHE PRESENTAVA UNA FORTE PENDENZA ED UN TERRENO FRANOSO. RIUSCIVA, CON NOTEVOLI DIFFICOLTA’ A PORTARE IN SALVO L’INTERO NUCLEO FAMILIARE. CHIARO ESEMPIO DI ELETTE VIRTU’ CIVICHE E NON COMUNE SENSO DEL DOVERE.

ZAMBRONE (VV), 15 AGOSTO 2009.

PROMOZIONE PER MERITO STRAORDINARIO
CONCESSO A

VICE SOVRINTENDENTE GIOVANNI INTERLANDI
VICE SOVRINTENDENTE GIORGIO ROMANO

CON LA SEGUENTE MOTIVAZIONE:
EVIDENZIANDO ECCEZIONALI CAPACITA’ PROFESSIONALI ED ELEVATO INTUITO INVESTIGATIVO PARTECIPAVANO AD UNA COMPLESSA INDAGINE SFOCIATA NELL’ESECUZIONE DI PROVVEDIMENTI CAUTELARI CHE CONSENTIVANO DI SGOMINARE UN’ORGANIZZAZIONE CRIMINALE TRANSNAZIONALE DEDITA AL TRAFFICO DI ESSERI UMANI. CHIARO ESEMPIO DI ABNEGAZIONE SENSO DEL DOVERE.
FIUMICINO, 05 FEBBRAIO 2016

ENCOMIO SOLENNE
CONCESSO A
COMMISSARIO CAPO DOTT. MARCO ALLETTO;

ENCOMIO
CONCESSO A

ISPETTORE SUPERIORE GIAMBATTISTA VELLA
ASSISTENTE CAPO MARCO INCORVAIA
ASSISTENTE CAPO PAOLO BONFIGLIO

CON LA SEGUENTE MOTIVAZIONE:
EVIDENZIANDO ELEVATE CAPACITA’ PROFESSIONALI E NON COMUNE DETERMINAZIONE OPERATIVA PROCEDEVANO, NEL CORSO DI UN SERVIZIO DI ORDINE PUBBLICO DISPOSTO IN OCCASIONE DELL’ESECUZIONE DI PROVVEDIMENTI DELL’AUTORITA’ GIUDIZIARIA MIRATI ALLE DEMOLIZIONI DI IMMOBILI ABUSIVI, ALL’ARRESTO DI 5 PERSONE RESESI RESPONSABILI DEI REATI DI INTERRUZIONE DI PUBBLICO SERVIZIO, RESISTENZA, VIOLENZA LESIONI ED OLTRAGGIO A PUBBLICO UFFICIALE.
LICATA, 23 MAGGIO 2016.

ENCOMIO SOLENNE
CONCESSO A
VICE ISPETTORE FRANCO FAZIO
CON LA SEGUENTE MOTIVAZIONE:
EVIDENZIANDO ELEVATE CAPACITA’ PROFESSIONALI, ACUME INVESTIGATIVO E NON COMUNE DETERMINAZIONE OPERATIVA ESPLETAVA UNA COMPLESSA OPERAZIONE DI POLIZIA GIUDIZIARIA CHE SI CONCLUDEVA CON L’ESECUZIONE DI UN’ORDINANZA DI CUSTODIA CAUTELARE A CARICO DI TRE PERSONE RITENUTE RESPONSABILI DI CORRUZIONE.
PALERMO, 29 OTTOBRE 2015.

LODE
CONCESSA A
ASSISTENTE CAPO IVANO LIVIABELLA
ASSISTENTE CAPO DIONISIO FRANCESCA

CON LA SEGUENTE MOTIVAZIONE:
CON CAPACITA’ OPERATIVE ESPLETAVA UN’ATTIVITA’ DI POLIZIA GIUDIZIARIA CULMINATA NELL’ESECUZIONE DELLA MISURA CAUTELARE DEGLI ARRESTI DOMICILIARI A CARICO DI DUE SOGGETTI RESISI RESPONSABILI DEI REATI DI RICETTAZIONE, RICICLAGGIO, RESISTENZA A PUBBLICO UFFICILA E POSSESSO INGIUSTIFICATO DI CHIAVI E GRIMALDELLI.
AGRIGENTO, 16 AGOSTO 2016.

LODE
CONCESSA A
ISPETTORE SUPERIORE MAURIZIO CARUSOTTO
VICE ISPETTORE SALVATORE STELVIO CIPRIANO
VICE ISPETTORE MARIANO CIPRIANO

CON LA SEGUENTE MOTIVAZIONE:
PER L’IMPEGNO PROFUSO NELL’ESPLETARE UN’ATTIVITA’ DI POLIZIA GIUDIZIARIA CHE SI CONCLUDEVA CON L’ARRESTO IN FLAGRANZA DI DUE SOGGETTI RESISI REPSONSABILI DEL REATO DI DETENZIONE AI FINI DI SPACCIO DI SOSTANZA STUPEFACENTE E CON IL SEQUESTRO DI UN QUANTITATIVO DI COCAINA.
PALMA DI MONTECHIARO (AG), 06 LUGLIO 2016

LODE
CONCESSA A
VICE SOVRINTENDENTE FILIPPO NIELI
CON LA SEGUENTE MOTIVAZIONE:
CON CAPACITA’ PROFESSIONALI E DETERMINAZIONE OPERATIVA EPLETAVA UNA COMPLESSA INDAGINE CHE SI CONCLUDEVA CON LA DENUNCIA DI TRE SOGGETTI PLUPREGIUDICATI RESISI RESPONSABILI DI TRUFFA.
SCIACCA (AG), 19 LUGLIO 2016.

LODE
CONCESSA A
ASSISTENTE CRISTIAN FARRUGGIA

CON LA SEGUENTE MOTIVAZIONE:
CON CAPACITA’ OPERATIVE ESPLETAVA UN’ATTIVITA’ DI POLIZIA GIUDIZIARIA CHE CONSENTIVA DI ARRESTARE UN GIOVANE E DENUNCIARE IN STATO DI LIBERTA’ ULTERIORI DUE MINORENNI RESPONSABILI IN CONCORSO DI FURTO AGGRAVATO E POSSESSO INGIUSTIFICATO DI CHIAVI E GRIMALDELLI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.