fbpx
Cronaca

Chiesta l’archiviazione per morte di una donna al San Giovanni di Dio

ospedale agrigentoDelusione per i parenti di una donna deceduta, secondo quanto sostenuto dagli stessi familiari, per negligenze del medico di turno al Pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento.

In merito a questa morte, il pubblico ministero Salvatore Vella ha chiesto l’archiviazione. Un’inchiesta questa aperta in seguito alla denuncia dei parenti della donna che giunse al pronto soccorso con dolori toracici, tipici di un infarto. Eseguiti gli esami di rito, la donna fu dimessa, salvo poi ritornare in ospedale qualche giorno dopo, quando la situazione era già compromessa ed i medici non poterono fare nulla per salvarla.

Dagli esami autoptici effettuati, dopo la riesumazione della salma,da una docente di medicina legale dell’Università di Palermo, la morte della donna non poteva essere evitata. Da ciò il pm ha dedotto che “non sia possibile stabilire con certezza se la sintomatologia presentata dalla paziente il giorno del primo ricovero fosse certamente correlata all’iniziale scompenso cardiaco, oppure fosse una reazione asmatica alle allergie”. Continua il pm “Non si rilevano inadempienze o significativi ritardi nella gestione della paziente che è stata prontamente supportata”.

I parenti della donna hanno chiesto, tramite il loro legale l’opposizione alla richiesta di archiviazione

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.