fbpx
Cronaca

Chiesti 8 anni per l’ex sindaco di Agrigento, Calogero Sodano

tribunale-palermoConclusa la requisitoria del processo a carico dell’ex sindaco di Agrigento, Calogero Sodano (in foto). Il Pm di Palermo, Giuseppe Fici ha chiesto la condanna a 8 anni di reclusione per l’ex senatore dell’Udc, accusato di concorso esterno in associazione mafiosa. 

Dopo ben tre ore di requisitoria, tenuta dinnanzi al Gup, Sergio Ziino, si sono ripercorsi gli anni in cui Sodano era sindaco della città dei Templi, evidenziando gli aspri “scontri” con l’avvocato ambientalista Giuseppe Arnone, suo avversario politico soprattutto in occasione delle elezioni amministrative del 1993, dove lo stesso Arnone (parte civile nel processo insieme a Legambiente) non fu eletto a primo cittadino per pochi voti a vantaggio di Sodano.

Per il Pm palermitano la vittoria di Sodano fu “viziata” da interferenze della mafia così come affermato dal pentito di mafia Maurizio Di Gati, in quanto Arnone “dava fastidio a Cosa Nostra”.

Lo stesso Giuseppe Arnone ha reso noto in una nota stampa le motivazioni della richiesta del pm di Palermo che ha illustrato altresì le dichiarazioni del pentito Giuseppe Tuzzolino.

L’ex sindaco Sodano è difeso dagli avvocati Salvatore Pennica e Nino Mormino.

329

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.