fbpx
Politica

Cimino (M5s) su arrivo 52 migranti a Grotte: “Garantita sicurezza e idoneità dei luoghi”

Il deputato alla Camera dei deputati, Rosalba Cimino, tranquillizza i suoi concittadini dopo la notizia della riattivazione di una struttura di accoglienza nel paese di Grotte al fine di ospitare 52 delle centinaia di migranti approdati in questi giorni a Lampedusa.

«Ho parlato con il vicario del prefetto di Agrigento – spiega – chiedendo rassicurazioni per i cittadini. Mi è stato confermato che verrà garantita la massima sicurezza, esprimendo parere favorevole anche sull’idoneità dei luoghi. Verrà stabilito un presidio fisso di polizia davanti alla struttura che verrà occupata dai migranti arrivati per soli 14 giorni (durata della quarantena)». Stando alle indicazioni della Prefettura, a coloro che sono sbarcati verranno effettuate due visite all’Asp, per garantire l’assenza dal Coronavirus.

«Da due mesi mi occupo con il comitato Schengen della questione dei migranti arrivati sulle nostre coste, gli ultimi dei quali arrivano con barche di fortuna e non con salvataggi effettuati dalle Ong. Ho anche presentato una interrogazione sulla sicurezza e idoneità dei luoghi in cui queste persone vengono trasferite». Il deputato del MoVimento 5 Stelle precisa infine di non essere stata contattata e coinvolta dal sindaco di Grotte, Alfonso Provvidenza, che aveva parlato del silenzio della deputazione nazionale: «Io non sono stata messa al corrente di ciò che stava accadendo dal sindaco Provvidenza che non mi ha coinvolto in questa situazione. La struttura ha vinto un bando in maniera legittima e non mi posso opporre alle decisioni del prefetto».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.