fbpx
Regioni ed Enti Locali

CNA Sicilia sollecita l’estensione delle concessioni demaniali marittime, proficua audizione in IV Commissione all’Ars

Si è tenuta a Palermo una seduta della IV Commissione dell’Ars con all’ordine del giorno il punto riguardante la estensione al 2033 delle concessioni demaniali marittime.

Presenti i vertici di CNA Balneari Sicilia, Guglielmo Pacchione e Gianpaolo Miceli.
L’audizione, fortemente richiesta dalla Confederazione degli artigiani e delle piccole e medie imprese, ha determinato una positiva accelerazione per l’approvazione del disegno di legge di recepimento delle previsioni della legge di bilancio del precedente governo nazionale, approvata alla fine del 2018. “In questi mesi molti Comuni italiani – spiegano Pacchione e Miceli – hanno proceduto con l’estensione e diverse sentenze del consiglio di stato e del Tar hanno avallato proprio questa impostazione che prevede anche un riordino del demanio in Italia”.

Il presidente dell’organismo parlamentare, Giusy Savarino, alla presenza dell’assessore regionale al ramo, Cordaro, ha indicato un percorso rapido per i lavori di commissione. “A questo punto auspichiamo – concludono Pacchione e Miceli – che il testo arrivi presto in Aula in modo da dare certezze al settore, favorire una mappatura delle concessioni e agevolare i tanti investimenti pronti nel territorio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.