fbpx
Cronaca

“Colpì il genero con un bastone”: difesa chiede scarcerazione per un 79enne agrigentino

Chiesta la scarcerazione al Tribunale del Riesame di un 79enne di Campobello di Licata accusato di avere inseguito con un’auto il genero e di averlo successivamente aggredito con un bastone al volto; nel corso della colluttazione sarebbe altresì caduta una pistola che poi sarebbe risultata illegalmente detenuta.

Gli avvocati difensori dell’uomo hanno chiesto la scarcerazione poiché “l’ordinanza cautelare è scarsamente motivata e alcuni atti di indagine sono inutilizzabili perchè acquisiti in assenza di difensore”.

L’anziano finì ai domiciliari con le accuse di minacce, ricettazione, detenzione e porto illegale di arma e porto ingiustificato di bastone al di fuori della propria abitazione.

I fatti risalgono allo scorso 10 dicembre quando furono i militari dell’Arma dei Carabinieri a fermare l’anziano. Gli arresti vennero convalidati da parte del gip del Tribunale di Agrigento che dispose gli arresti domiciliari con l’applicazione del braccialetto elettronico.

I giudici del Riesame, dopo la richiesta della difesa, si pronunceranno nei prossimi giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.