fbpx
Apertura Cronaca

Colpo grosso a Sciacca: arrestati due pusher e sequestrati 1 kg di marijuana e 20.000 euro

Nel corso di un mirato servizio di perlustrazione, finalizzato al contrasto del traffico di stupefacenti sulla S.S. 115, personale del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Sciacca ha arrestato due coniugi romeni per spaccio di stupefacenti e sequestrato 1 kg di marijuana, nonché 20.000 euro in contanti, probabilmente frutto dell’attività di spaccio.

Il famoso carnevale di Sciacca si avvicina: si intensificano, di conseguenza, i controlli dei Carabinieri per la sicurezza dei residenti, soprattutto verso più giovani possibili “target” dello spaccio, nonché dei turisti che giungono nel capoluogo saccense per questa attesissima manifestazione che attira visitatori da tutto il mondo. I militari del Nucleo Radiomobile, ieri sera, hanno notato qualcosa di sospetto a bordo di una vettura i cui occupanti, appena accorti della “gazzella”, hanno accelerato cercando di dileguarsi. Subito i carabinieri si sono lanciati all’inseguimento della berlina e sono riusciti a bloccarla in località Bordea. A bordo sono stati controllati due coniugi romeni, già noti all’Arma: lui 33enne, con precedenti di polizia, lei 30enne incensurata, entrambi di Sciacca.

Dall’immediata perquisizione del veicolo è saltato fuori 1 g. di hashish, conservato in una piccola bustina di plastica. L’odore di “erba” percepito dai militari, però, era troppo forte e hanno deciso di andare ancora più a fondo nella ricerca, scovando così, ben occultata nel baule, in un vano appositamente creato nel passaruota posteriore, una busta con 700 g. di marjuana. La ricerca dei carabinieri non si è fermata nemmeno davanti a questo, e sono andati a perquisire anche l’abitazione della coppia: lì, in un piccolo vano scavato in una parete, erano nascosti altri 140 g. di marijuana, 1 bilancino di precisione, bustine in plastica utilizzate verosimilmente per le “confezioni” ed infine, all’interno di un beauty-case quasi €.20.000 in contanti di piccolo taglio, verosimilmente provento dell’attività di spaccio: la droga e il denaro sono stati subito sequestrati ed i due pusher sono stati accompagnati al carcere, dove aspetteranno la decisione del giudice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.