fbpx
Politica Regioni ed Enti Locali Spalla

Comune di Agrigento, Assessori comunali a difesa del Sindaco Miccichè: “Indietro non si torna, rassicuriamo gli agrigentini”

Il Vicesindaco di Agrigento Aurelio Trupia e gli Assessori Marco Vullo, Giovanni Vaccaro, Roberta Lala, Francesco Picarella e Gerlando Principato fanno muro a difesa del Sindaco Miccichè e rispondono a Forza Italia dopo la nota del gruppo consiliare a firma anche del Presidente del consiglio comunale Civiltà, fatto inusuale, dopo un “J’accuse” pretestuoso e che pone decisamente fuori il gruppo azzurro dall’amministrazione attiva.
“Siamo stati votati a furor di popolo per dare chiarezza,risultati e buona amministrazione ai cittadini. Possiamo affermare che dopo 8 mesi se pur in una situazione politico-amministrativa difficile in tutto il Paese stiamo realizzando concretamente progetti e azioni politiche con sacrifici e con la collaborazione di tutti. Una rotta che è tracciata e che qualcuno immotivatamente vuole interrompere senza un perché. Vogliamo ricordare agli alleati di maggioranza di Forza Italia che questo governo targato Miccichè che ha un imprinting civico-politico si è caratterizzato per una politica aperta che ha messo in evidenza le priorità delle priorità Agrigento e gli agrigentini e le emergenze quotidiane. Ci siamo confrontati con il governo regionale vedi l’Ass.regionale Zambuto e con i parlamentari regionali, Anci e altro per portare avanti iniziative di sviluppo e di ripresa per la città.
Forza Italia oltre ad aver ottenuto la Presidenza del Consiglio con Civiltà è presente in Giunta con l’Assessore ai lavori pubblici Scinta. Lo diciamo con fermezza abbiamo operato e lavorato da team con la massima disponibilità e circolarità ,quindi riteniamo inspiegabile e immotivata la nota stampa di Forza Italia.
Tutte le scelte amministrative e l’Assessore Scinta ne è testimone diretto sono state discusse e condivise senza alcuno spirito di appartenenza e di sopraffazione. A questo punto lo scopo precipuo è tutelare l’amministrazione e i cittadini,Forza Italia visto l’ambiguità dimostrata può accomodarsi fuori. Indietro non si torna e aborriamo i giochi di palazzo e da prima repubblica che vanno in direzione opposta al nostro progetto di governo per Agrigento.
La nostra strada va avanti senza stop,chi non ci sta può uscire dagli imbarazzi e mettersi all’opposizione o dove vuole. Non accettiamo forze di maggioranza che giocano con la vecchia pantomima di lotta e di governo ormai pagine ingiallite e fuori dal tempo. Concludiamo dicendo; Agrigento ha un Sindaco e un’amministrazione forte e con un quadro temporale definito che ha come obiettivo portare a termine il programma di governo.
Non siamo bravi con le figure geometriche a differenza di Forza Italia che con il quadrilatero (Civiltà,Cantone,Scinta e Di Maida) rappresenta una fortezza inespugnabile che parte da Aula Sollano e arriva al Consorzio Universitario grazie ai bolli e i timbri del loro parlamentare di riferimento.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.