fbpx
Sport

“Comunicazione e promozione per rilanciare il brand Sicilia”. Di Giacomo punta forte sulla promozione del movimento regionale

Primo appuntamento del 2021 e quarta puntata del “Salotto del Volley”, il format social interattivo ideato e realizzato da Nino Di Giacomo, candidato alla Presidenza di Fipav Sicilia per il quadriennio 2021/2024, trasmesso in diretta sulla pagina facebook ufficiale del candidato. Tappa fissa del martedì sera che, tra approfondimenti sul programma collettivo del candidato, la presenza di ospiti d’eccezione ed il confronto in diretta con le interazioni e le domande degli spettatori, sta scandendo con numeri e partecipazione sempre crescenti l’avvicinamento al voto, in programma il prossimo 7 marzo (quando si svolgerà anche l’Assemblea per eleggere il nuovo Presidente della Federazione Italiana Pallavolo).
Una marcia di avvicinamento al voto che, numeri alla mano, ci parla di una partecipazione al Salotto del Volley che cresce appuntamento dopo appuntamento e che, accompagnata parallelamente da una rapidissima crescita dei profili social ufficiali del candidato e dalle molteplici manifestazioni di sostegno da parte di tanti personaggi illustri del mondo della pallavolo e non solo, testimonia un forte appeal nei confronti di Nino Di Giacomo e del suo programma elettorale aperto alle proposte di tutti, concreto, innovativo e sostenibile.

Ospite d’eccellenza di questa quarta diretta del Salotto del Volley è stato Piero Giannico, giornalista ed ex addetto stampa della Lega Pallavolo Serie A Femminile e dell’Udinese Calcio, oggi responsabile comunicazione della FederKombat (Federazione Italiana Kickboxing, Muay Thai, Savate, Shoot Boxe, Sambo). Un professionista dal curriculum ricco di esperienze e riconoscimenti importanti (insignito anche del prestigioso Premio Giornalistico “Estra per lo Sport – raccontare le buone notizie”) con il quale sono stati affrontati diversi aspetti legati alla comunicazione sportiva, un punto sul quale il candidato Presidente sta ponendo massima attenzione con riguardo non solo al Comitato Regionale ma anche a tutte le Società che rappresentano il network regionale.
“Credo fortemente che la comunicazione sia un’aspetto fondamentale per sviluppare al meglio un percorso di crescita verso l’eccellenza – esordisce cosi Nino Di Giacomo – Come mia prerogativa ho cercato sempre di fare le cose al meglio e, grazie anche alla mia grande esperienza in campo internazionale, ho potuto riproporre gli esempi più virtuosi all’interno dei miei club. Al giorno d’oggi la comunicazione, specialmente quella digitale ma non solo, è indissolubilmente funzionale ad un meccanismo complessivo di costruzione ed appetibilità di un brand sportivo. Ci credevo già trent’anni fa e ne sono fermamente convinto tutt’ora, quindi, che un Comitato come quello siciliano che deve guardare avanti debba dotarsi di un settore comunicazione completo ed altamente funzionale, che faccia promozione e che al contempo faccia da sostegno a tutte le Società del territorio, dando loro voce e veicolando tutta l’attività del network pallavolistico regionale, non solo con riferimento all’attività di vertice, importante perchè fa da vetrina del brand Sicilia a livello nazionale, ma anche l’attività di base, quella che costituisce la linfa vitale di tutto il nostro movimento”.
“Trovo molto importante e significativo, soprattutto in questo preciso momento storico, il format che state realizzando, perchè permettere la corretta interazione e promozione sfruttando i nuovi canali di comunicazione, offrendo quindi un taglio diverso rispetto ad un tradizionale incontro in presenza o ad una comunicazione per mezzo stampa – questo il commento di Piero Giannico – Di Giacomo ha il grande merito di essere stato uno dei precursori della comunicazione nel mondo della pallavolo quando ancora non se ne parlava e non si dava assolutamente importanza. Lui invece già trent’anni fa curava maniacalmente l’aspetto mediatico dell’attività sportiva, lo ricordo con l’Aragona o con l’attività di sand volley; in entrambi i casi ricordo la grandissima attenzione che riversava sull’aspetto della promozione che poi, alla lunga, portava anche risultati importantissimi a livello sportivo. Oggi, a distanza di trent’anni, il merito di Nino Di Giacomo è che le sue idee si sono sviluppate con grande successo e stanno trovando un riscontro importantissimo: da una decina di anni a questa parte, infatti, la pallavolo ha cambiato modo di interpretare la comunicazione, grazie anche al lavoro fatto dalle leghe che hanno “educato” gli staff dirigenziali a parlare nel modo corretto delle Società, trattandole come un vero e proprio brand da promuovere. Poco alla volta negli anni è cresciuta la mentalità manageriale con l’obiettivo di investire risorse per potenziare l’area comunicazione e, quindi, sviluppare al meglio la programmazione societaria dando valore aggiunto alla società. Si tratta di un processo sicuramente lungo ma che alla lunga sta pagando: oggi possiamo dire con orgoglio che la pallavolo italiana vanta dei seri professionisti del settore della comunicazione che hanno fatto fare un salto di qualità importante all’intero movimento, avvicinandosi sempre di più anche ai risultati delle società di calcio”.

Comunicazione, promozione e turismo. Un circolo virtuoso che deve svilupparsi contestualmente per rilanciare l’intero movimento regionale. “Oggi l’aspetto della comunicazione deve guardare indistintamente tutte le Società: è importante che imparino a comunicare con professionalità sfruttando anche tutti i canali e le risorse a disposizione – prosegue Di Giacomo che risponde anche al commento di Alessandro Zurro, Presidente del Comitato Territoriale di Messina, promotore dell’unico evento regionale di snow volley tenuto sul Vulcano Etna: il sogno di organizzare un grande evento di volley all’interno del Teatro Antico di Taormina – La comunicazione diventa ancora più completa ed importante quando si collega ad un’effettiva attività di promozione non solo della società ma del territorio dove si opera, per collegarsi in un binomio inscindibile allo sviluppo del turismo o di attività votate al sociale, come nel caso del beach volley, dello snow volley e del sitting volley, attività che possono fungere da traino per sviluppare nuovi interessi e meccanismi ancora più virtuosi. Si deve assolutamente pensare in grande: la nostra Isola è ricca di meraviglie e di peculiarità che possono permetterci di sviluppare il nostro movimento a 360° e 365 giorni l’anno. Ogni Comitato territoriale, quindi, porta con sé delle tipicità che, in un meccanismo di sviluppo comune, diventano indispensabili per far crescere l’intero movimento regionale. I grandi eventi, ad esempio, diventano importanti per promuovere al meglio il territorio ed in questo senso la nostra Isola offre degli scenari e delle possibilità uniche in tutto il contesto nazionale ed internazionale. È un sogno che però merita di non rimanere tale e che, con la corretta programmazione e mentalità manageriale, può diventare assolutamente realizzabile cosi da offrire una meravigliosa cartolina della pallavolo siciliana”.

Proprio delle potenzialità del nostro territorio parla in chiusura Giannico: “Personalmente sono convinto che la Sicilia ha un potenziale enorme. Abbiamo tanti esempi di atleti che hanno giocato sull’Isola e sono rimasti per tutta la vita. Questo perchè il contesto siciliano da sempre ha avuto Società e Manager lungimiranti che sono stati in grado di sviluppare dei progetti funzionali allo sviluppo dello sport e dell’economia regionale, come ha fatto e potrà fare Nino Di Giacomo per Fipav Sicilia”.
“Gli ultimi anni ci hanno penalizzato ed hanno rallentato il movimento – risponde Di Giacomo – In passato abbiamo avuto esperienze importanti e sono sicuro che con la corretta riorganizzazione avremo la possibilità di tornare ai fasti di un tempo, sia con la femminile, settore nel quale siamo un po più stabilizzati, che nel maschile, dove invece ancora il lavoro da fare è tanto. Abbiamo le risorse e le professionalità per lavorare al meglio, sia con lo sport di base sia con l’attività d’élite ed è quello sul quale vorrò puntare con decisione, anche strutturando le corrette sinergie con le istituzioni locali e regionali al fine di favorire il contatto ed il dialogo per la crescita di tutto il territorio. Fipav Sicilia, quindi, metterà le proprie competenze anche in termini di comunicazione a disposizione di Società, territorio e Regione”.

Prossimo appuntamento con il Salotto del Volley in programma per martedì 12 gennaio, sempre sulla pagina Facebook “Nino Di Giacomo Presidente Fipav Sicilia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.