fbpx
Regioni ed Enti Locali

Conviviale degli auguri per il FAI agrigentino. Taibi: “ Ci attendono nuove ed entusiasmanti sfide”

Quest’anno il Gruppo FAI Giovani ha pensato ad un incontro conviviale per brindare, insieme a tutta la Delegazione FAI di Agrigento, al nuovo anno che coincide anche con il ventesimo anniversario dalla nascita della delegazione agrigentina.

Nella sede del Parco Letterario “Luigi Pirandello”, infatti, il Capo Delegazione ad interim, Giuseppe Taibi, ha incontrato i delegati ed il Gruppo FAI Giovani, capitanato da Ruben Russo, per tracciare, anche, un breve consuntivo sui primi due mesi di attività della nuova Delegazione agrigentina. Nel corso della serata, impreziosita dai piatti del gastronomo Livio Reginella e dagli scatti del maestro Carmelo Capraro, il Capo Delegazione (Giuseppe Taibi è, anche, Presidente Regionale del FAI Sicilia, ndr) è intervenuto per indicare le linee guida degli impegni della nuova Delegazione: “Quest’anno la Delegazione FAI di Agrigento compie 20 anni – ha esordito Taibi – ringrazio per questo tutti i delegati e il Gruppo FAI Giovani. Sono due decenni che frequento il Fondo Ambiente Italiano. Questo anniversario ci invita a guardare avanti, ai giovani, a rinnovare, a puntare su una nuova squadra e a definire un progetto a lunga scadenza. Sogno un gioco di squadra realizzato da persone sensibili che operano per il bene del territorio, in modo disinteressato e senza secondi fini. Ed eccoci qui, con l’obiettivo di continuare il nostro impegno, fatto di collaborazione tra pubblico e privato, tra Associazioni e Istituzioni, volto alla valorizzazione del nostro patrimonio culturale e alla salvaguardia dell’ambiente. In meno di due mesi, dallo scorso 10 novembre, abbiamo riorganizzato la Delegazione, ricostituito il Gruppo FAI Giovani, partecipato alle Giornate FAI d’Inverno a Favara e Racalmuto, celebrando nel Paese della Ragione i 30 anni dalla morte di Leonardo Sciascia e organizzato diversi incontri di formazione in house. La Delegazione ha ripreso con entusiasmo il rapporto con le scuole e con i referenti in provincia ed è al lavoro per organizzare le Giornate FAI di Primavera nelle quali apriremo 41 siti in dieci comuni, compresi, per la prima volta, quattro grossi Centri. È stata, inoltre, importante la nostra partecipazione ad eventi che si sono svolti in Sicilia: il Congresso Regionale del FAI a Caltagirone, dove è stata presentata ufficialmente la nuova Delegazione, la riapertura del Castello di Calatubo ad Alcamo e la visita al Palazzo Gaetani D’Oriseo di Naro. Ci attendono nuove ed entusiasmanti sfide, mentre ci prepariamo a festeggiare i 2600 anni di storia della città di Agrigento. Confidiamo in un mondo nuovo – sottolinea Taibi – nel quale i giovani, anche sull’esempio di Greta Thunberg, siano pienamente consapevoli delle loro responsabilità, approfittando anche della nostra esperienza, poiché, come sostiene il Presidente Mattarella, le nuove generazioni avvertono meglio degli adulti che soltanto con una capacità di osservazione più ampia si possono comprendere e affrontare la dimensione globale e la realtà di un mondo sempre più interdipendente”. Infine, il Capo delegazione ha augurato a tutti i convenuti un buon Anno ed ha concluso citando una frase di Winston Churchill rivolta, appunto, ai giovani: “Ascoltate giovani uomini e donne di tutto il mondo e diffondete queste parole: la terra è vostra in tutta la sua pienezza. Siate buoni ma anche feroci. Abbiamo bisogno di voi più che mai ora. Siate la brezza del cambiamento, il vostro momento è arrivato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.