fbpx
Regioni ed Enti Locali

Coronavirus, aumento contagi a Favara: Konsumer sostiene petizione

La sede di Favara di Konsumer Agrigento, ha ricevuto numerose segnalazioni da parte dei propri iscritti, preoccupati per l’aumento dei contagi a Favara e per il perdurare delle lezioni in presenza nelle scuole.
Molti genitori in via precauzionale a salvaguardia della salute dei propri figli, hanno deciso di inviare quest’ultimi a scuola a singhiozzo al fine di non compromettere la loro istruzione e tentando di evitare, per quanto possibile il contagio.
“Questa circostanza – recita una nota a firma dell’Avv. Giuseppe Di Miceli (in foto) – che crea una non corretta preparazione nell’educazione scolare dei minori nel territorio favarese, è stata posta alla base della decisione di sostenere la petizione online lanciata dall’avv. Gianpiero Puccio nella propria qualità di genitore, http://chng.it/vFGqcVbB, affinché si possano attivare le lezioni a distanza in tutte le scuole di ogni ordine e grado di Favara. Consentendo, così, una contrazione dei contagi, anche per il fatto di vedere meno genitori in giro a lasciare e predere i figli da scuola, e arginare il divario scolastico di quegli alunni che durante il perdurare della Zona Rossa, in via precauzionale non vanno a scuola e coloro che, invece sono presenti ma con il rischio di essere contagiati. Pertanto in considerazione delle deroghe previste dal decreto legge del 1° aprile 2021 – che proroga fino al 30 aprile l’applicazione delle disposizioni del Dpcm del 2 marzo 2021 – per le quali sono consentite le chiusure scolastiche da parte dei Sindaci, ma “solo in casi di eccezionale e straordinaria necessità dovuta alla presenza di focolai o al rischio estremamente elevato di diffusione del virus Sars-Cov-2 o di sue varianti nella popolazione scolastica”, potrebbe portare la Sindaca e le autorità sanitarie a scegliere la via della prudenza, chiudendo le scuole a Favara”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.