fbpx
Apertura Regioni ed Enti Locali Salute

Coronavirus, caso nell’agrigentino: si attende il responso ufficiale, effettuati tamponi

Continuano i controlli nell’agrigentino con il tampone rino-faringeo dopo il caso della dottoressa di Sciacca trovata positiva al Coronavirus.

Si tratta di interventi precauzionali in attesa di conoscere il responso ufficiale sul tampone per Covid-19 effettuato al medico dell’Ospedale “Giovanni Paolo II” di Sciacca che – contrariamente a quanto inizialmente appreso – non sarebbe stata nella cd. “zona rossa”. Infatti il medico non avrebbe fatto alcun viaggio nel Bergamasco, così come erroneamente circolato nella giornata di ieri. Un fatto non di poco conto che sta portando le autorità sanitarie ad effettuare una indagine epidemiologica accurata per capire, una volta accertato, come sarebbe avvenuto il contagio.

La donna, una 48enne, intanto sarebbe ricoverata al momento al reparto di malattie infettive dell’Ospedale “Sant’Elia” di Caltanissetta, e non avrebbe alcun problema respiratorio. I tamponi al momento effettuati sarebbero stati fatti a soggetti che avrebbero avuto contatti con la dottoressa.

Dall’Asp di Agrigento intanto fanno sapere di attendere, prima di conferme ufficiali, l’esito del secondo verdetto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.