fbpx
Apertura Cronaca

“Cricca di Lampedusa”, riconosciuta l’associazione a delinquere: arrivano le condanne

Condannati i cinque principali imputati nell’ambito del processo della cosiddetta “cricca di Lampedusa”. L’accusa, come si ricorderà, ipotizza una vera e propria organizzazione al vertice del Comune di Lampedusa che avrebbe gestito appalti e lavori pubblici in cambio di presunte tangenti.

Per i giudici della seconda sezione penale del Tribunale di Agrigento ci sarebbe stata una associazione a delinquere che ha così portato alla condanna a otto anni e dieci mesi di reclusione (diciassette anni la richiesta del pm ndr) l’ex dirigente dell’ufficio tecnico comunale.

Quattro anni un mese e quindici giorni di reclusioni sono invece stati inflitti all’ex Sindaco Bernardino De Rubeis, mentre sette anni e nova mesi per l’ex vertice del settore “Attività Produttive” dell’Ente. Gli ultimi due imputati sono invece stati ritenuti colpevoli di altri reati, estranei all’associazione, e per questo condannati a due anni di reclusione per corruzione e a un anno e due mesi per abuso d’ufficio e falso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.