fbpx
Politica

Di Caro (M5s): “approvato in Commissione ARS DDL sulla formazione professionale”

Oggi, in V Commissione, abbiamo approvato il ddl 506 sull’Istituzione del Sistema regionale della formazione professionale.

Dal 1976 la normativa era rimasta invariata e di gran lunga superata dal contesto socio-economico attuale.
Con i colleghi del mio gruppo parlamentare abbiamo apportato migliorie notevoli al testo base, che potranno davvero innovare il mondo della formazione professionale siciliana.

Con gli emendamenti approvati, di cui sono primo firmatario:

Avremo l’istituzione con incentivi per la disciplina dei tirocini estivi di orientamento professionale, per studenti di scuole e università, da svolgere in aziende ed enti regionali e ne promuove la realizzazione, anche attraverso l’erogazione di borse di studio.

Le iniziative di formazione professionale costituiranno un servizio di interesse pubblico inteso ad assicurare un sistema di interventi formativi finalizzati alla diffusione delle conoscenze teoriche e pratiche necessarie per svolgere ruoli professionali e rivolti al primo inserimento, alla qualificazione, alla riqualificazione, alla specializzazione, all’aggiornamento ed al perfezionamento dei lavoratori, in un quadro di formazione permanente.

Ci sarà la regolamentazione del Catalogo regionale dell’offerta formativa, al fine di rendere disponibili per tutti i potenziali destinatari e gli operatori del sistema regionale di istruzione e formazione professionale le informazioni relative ai percorsi formativi finanziati con risorse pubbliche sul territorio regionale, istituisce il Catalogo regionale dell’offerta formativa (COF).
Il Catalogo dell’offerta formativa potrà essere suddiviso per sezioni territoriali e contiene indicazioni relative alla qualifica professionale prevista e alle competenze in uscita oggetto di certificazione, all’articolazione didattica, ai destinatari, alle modalità di svolgimento dello stage, se previsto, ai soggetti attuatori ed eventuali partner, alle sedi di svolgimento delle attività, alla procedura per l’iscrizione e ad eventuali rimborsi previsti per i partecipanti.
Gli organismi di formazione accreditati aderiranno, presentando proprie proposte formative in relazione alla tipologia di accreditamento.
Il Catalogo dell’offerta formativa potrà prevedere un piano triennale di percorsi formativi, con possibilità di aggiornamenti annuali.
Per rendere il sistema formativo maggiormente efficiente, migliorando e ottimizzando la qualità dell’offerta saranno previste forme di premialità, per l’aggregazione di enti mediante la costituzione di Poli o Consorzi tra Enti, ai quali possono prendere parte istituti scolastici, imprese, filiera produttiva, organismi di categoria, agenzie per il lavoro, università e associazioni professionali.
Il Catalogo dell’offerta formativa potrà prevedere anche percorsi in tutto o in parte mediante strumenti innovative e tecnologie avanzate con attività formativa modalità a distanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.