fbpx
Regioni ed Enti Locali Spalla

Domani il 18° Congresso della CGIL agrigentina: “Rimettere il lavoro al centro dell’impegno di tutti”

La CGIL Agrigentina va al suo 18° Congresso.

Il documento “Il Lavoro è” (prima firmataria Susanna Camusso) ha ottenuto il 100% delle adesioni nelle 187 Assemblee di base, di posto di lavoro o di territorio nel quale hanno votato 12.666 nostri iscritti dei circa 30.000 iscritti.
La platea di 150 delegati espressione delle 9 Categorie Provinciali che hanno fatto i loro congressi provinciali nei giorni scorsi, eleggeranno il nuovo Direttivo e la nuova Assemblea Generale che eleggerà il Segretario Generale.

Nei congressi provinciali ci sono state riconferme e nuove entrate: sono stati riconfermati nei loro incarichi Enzo BALDANZA (SPI), Giuseppe DI FRANCO (FLAI), Enzo IACONO (FP), Vito BAGLIO (FILLEA), Gaetano BONVISSUTO (FLC) e Giovanni DONISI (FILT).
Hanno nuovi segretari generali la FILCAMS (Salvina Mangione), la SLC (Salvatore Bufalino Maranella), la FISAC (Epifanio Mastrosimone), la FILCTEM (Filippo MUNDA).
“IL LAVORO E’” è il tema che è stato scelto dalla CGIL Nazionale per il Congresso. Ad Agrigento è stato declinato in “Il Lavoro è … Uguaglianza, Diritti, Solidarietà, sviluppo, democrazia e legalità” ed attorno a queste parole d’ordine che la CGIL Agrigentina intende dispiegare il proprio impegno nei prossimi 4 anni.
“Per Noi – dice Massimo RASO -sarà l’occasione per rimettere in fila e condividere le proposte e le analisi su come far ripartire la provincia e sull’esigenza di rimettere al primo posto dell’agenda della politica la quantità e la qualità del lavoro in questa terra.
Abbiamo voluto aggiungere la parola legalità per sottolineare che, per Noi, è prioritario sconfiggere mafie e malaffare quale una delle precondizioni dello sviluppo”.

I Lavori inizieranno alle 9.30 col saluto del Sindaco della Città Dr. Lillo Firetto e con la relazione del Segretario Generale Massimo RASO e saranno conclusi alle 17.30 da Mimma ARGURIO della Segreteria Regionale CGIL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.