fbpx
Cultura Regioni ed Enti Locali

Domenica la XVIII edizione del Premio “Nino Martoglio” Città di Grotte

Si terrà domenica 11 luglio 2021, nell’ atrio comunale di piazza Umberto , con inizio alle ore 18.00, la 18^ edizione del Premio “Nino Martoglio” Città di Grotte, ideato e diretto da Aristotele Cuffaro. La manifestazione sarà presentata da Francesco Bellomo e Martina Difonte.

I riconoscimenti, per questa XVIII edizione, sono:

– Premio Speciale “Gregorio Napoli” a David Coco;

– Premio Speciale “Francesco Pillitteri” a Lorenzo Reina;

– Premio Speciale per i meriti artistico-musicali a Osvaldo Lo Iacono.

David Coco: attore. Dopo il diploma presso la scuola Arte Moderna del Teatro Stabile di Catania ed il perfezionamento in recitazione a Londra, debutta nel 1994 con il film La chance, per la regia di Aldo Lado. Tra gli altri film in cui ha recitato ricordiamo: L’amore di Marja del 2002, regia di Anna Rita Ciccone, Segreti di Stato del 2003, regia di Paolo Benvenuti, e Tre giorni di anarchia del 2004, regia Vito Zagarrio. Al cinema ha anche alternato la televisione: nel 2006 è stato protagonista della miniserie tv di Canale 5 E poi c’è Filippo, regia di Maurizio Ponzi; ha interpretato il ruolo di Ninni Cassarà nella miniserie su Rai Uno Giovanni Falcone – L’uomo che sfidò Cosa Nostra, diretta da Andrea e Antonio Frazzi; è stato protagonista sempre su Rai Uno della miniserie Eravamo solo mille, regia di Stefano Reali. Dal 2007 riprende con il cinema, con i film L’ultimo dei Corleonesi, L’uomo di vetro, In nome del figlio. Nel 2011 si dedica al teatro con Cavalleria rusticana (presso lo Stabile di Catania) e The Author (al Teatro Belli di Roma). Nel 2018 lo vediamo interpretare Leoluca Bagarella nella serie televisiva Il cacciatore, su Rai 2, e partecipare al film La fuitina sbagliata dei Soldi Spicci. Recente, del 2020, il suo ruolo da protagonista nel film Il delitto Mattarella,di Aurelio Grimaldi.

Lorenzo Reina, pastore, scultore, architetto, artista. Ideatore e realizzatore del Teatro di Andromeda, a Santo Stefano Quisquina. Edificato in una zona panoramica della città, il Teatro di Andromeda è caratterizzato da un palco circolare e dei posti a sedere, costituiti da blocchi di pietra che riproducono in numero e disposizione le stelle della costellazione di Andromeda (da cui il nome). Il teatro, dopo aver riscosso un notevole successo, è stato presentato alla XVI edizione della Mostra internazionale di architettura della 54^ Biennale di Venezia.

Osvaldo Lo Iacono: chitarrista. Partendo da Agrigento, a 20 anni inizia la sua attività di musicista professionista accompagnando artisti internazionali (come Arthur Miles). Ha fatto parte dei “Tinturia” con cui ha partecipato a sette tour nazionali, a diversi programmi televisivi su Rai e Mediaset, e con i quali ha inciso tre dischi tra cui “Nati stanchi” (colonna sonora dell’omonimo film di Ficarra e Picone). Ha suonato per molti cantanti come ad Amii Stewart, Antonella Ruggiero, Mariella Nava, Simona Molinari e tanti altri. È responsabile dei corsi di chitarra in un centro di musica moderna, tiene in tutta Italia seminari riguardanti il mestiere del chitarrista e il linguaggio jazz-rock, scrive su Axe (rivista nazionale di tecnica chitarristica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.