fbpx
Regioni ed Enti Locali

Dopo la celebrazione del 154° anniversario dell’Unità d’Italia, la Provincia prepara un fine settimana ricco di eventi

leonardo (2)Il 154esimo anniversario dell’Unità d’Italia è stato celebrato stamani alla Provincia Regionale di Agrigento alla presenza di diverse scolaresche provenienti da diversi comuni.

Per l’occasione è stato esposta la Gazzetta Ufficiale del Regno d’Italia del 17 marzo 1861, sulla quale venne pubblicata la legge con la quale Vittorio Emanuele II proclamò la nascita del Regno dell’Italia unita e assunse il titolo di Re per se e per i suoi successori.
Sono stati esposti inoltre, Decreti e Gazzette del Regno con provvedimenti a firma di Giuseppe Garibaldi e Francesco Crispi, nonché altri documenti originali del periodo risorgimentale che segnano il percorso unitario della proclamazione di Roma capitale d’Italia, che hanno completato l’interessante mostra bibliografica.
Infine, nella Sala Consiliare dell’Ente, sono stati proiettati due filmati riguardanti gli avvenimenti storici che condussero alla proclamazione dell’Unità di Italia: Il primo sulla spedizione dei Mille ed il secondo riguardante un intervento al Quirinale di Roberto Benigni.
Grande attenzione è stata dimostrata dagli studenti presenti che hanno animato la mattinata con un interessante dibattito sui valori dell’Unità d’Italia ed identità nazionale.
Intanto si profila un fine settimana denso di appuntamenti culturali promossi dalla Provincia Regionale in occasione delle Giornate di Primavera organizzate dal Fai.
Infatti, la Galleria espositiva della Scala Reale ancora una volta aprirà le proprie porte ai visitatori con una originale mostra sulle vicende costruttive del palazzo, corredata da interessanti disegni autografi. Ai piani superiori documenti d’epoca faranno rivivere il clima di mobilitazione che ha preceduto il primo conflitto mondiale. Per l’occasione l’Ente esporrà il manifesto originale di ordine di chiamata alla leva della classe 1894, la Gazzetta Ufficiale del Regno datata 8 settembre 1916 di contributi alla Guerra e la lettera del Ministero delle Finanza datata 17 dicembre 1915 di finanziamento alla Guerra.
La giornata si concluderà con la visita alla biblioteca della Provincia dove sarà esposta l’Enciclopedia restaurata di Diderot e D’Alembert che segna la nascita dell’Illuminismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.