fbpx
Politica

Elezioni amministrative: stasera si conclude la campagna elettorale

scheda elezioniUltimo giorno di campagna elettorale oggi prima del “silenzio” che porterà domenica 5 alle urne i cittadini chiamati al rinnovo delle amministrazioni comunali.

Favara, Canicattì, Porto Empedocle e Montevago i comuni nell’agrigentino chiamati al voto. Una campagna elettorale che stasera chiuderà i battenti con i possibili “primi cittadini” che concluderanno con i comizi prima dello scadere della mezzanotte.

A Favara la poltrona di Sindaco sarà contesa da ben 7 candidati: Gabriella Bruccoleri, Anna Alba, Gerlando Nobile, Antonio Valenti, Angelo Messinese, Gaetano Airò e Antonio Palumbo.

A Porto Empedocle saranno candidati Orazio Guarraci, Ida Carmina, Calogero Martello, Paolo Ferrara, Andrea Sallì ed infine l’avvocato Gianni Hamel.

A Canicattì sfida a 9: Gaetano Rizzo, Ettore Di Ventura, Antonio Scrimali, Ivan Paci, Angelo Caico, Salvatore Polizzi, Gioacchino Asti, Giovanni Salvaggio e Sandro Marchese Ragona.

Infine a Montevago si contenderanno la poltrona di sindaco la deputata regionale dell’Udc, Margherita La Rocca Ruvolo, con la lista “Montevago popolare” (Ndc e Udc), e l’attuale sindaco Calogero Impastato, con la lista “Uniti per crescere”.

Si voterà solo nella giornata di domenica 5 giugno dalle ore 7 alle ore 23. Subito dopo inizieranno le operazioni di scrutino. L’eventuale turno di ballottaggio, per i comuni sopra i 15 mila abitanti, è previsto per domenica 19 giugno.

Si ricorda che il voto espresso per una lista non si estende al candidato sindaco ad essa collegato, e viceversa.
E’ necessario, quindi, che l’elettore per esprimere le proprie preferenze, tracci un segno sia per il candidato sindaco sia per una lista collegata o non collegata al candidato sindaco.

Inoltre si ricorda che, per i candidati al consiglio comunale, è possibile esprimere sino ad un massimo di due preferenze a condizione che esse si riferiscano a candidati della stessa lista e di generi diversi di sesso. Gli elettorali dovranno recarsi ai seggi muniti di tessera elettorale e di un valido documento di riconoscimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.