fbpx
Cronaca Regioni ed Enti Locali

Empedoclino accoltellò giovane: la Cassazione conferma condanna a 6 anni di carcere

tribunaleLa Corte di Cassazione ha confermato la condanna a sei anni di reclusione per un 53enne empedoclino accusato di tentato omicidio dopo una lite con giovane ventisettenne. 

La Suprema Corte ha rigettato così il ricorso proposto dalla difesa, confermando la sentenza della Corte d’Appello di Palermo.

Secondo la ricostruzione, dopo una lite in un bar, il pescatore di Porto Empedocle, avrebbe estratto un coltellino colpendo un ragazzo alla schiena e all’addome. Come si ricorderà, in primo grado la sentenza di condanna fu di 4 anni poichè i giudici avevano riqualificato l’accusa in lesioni. Il giovane aggredito, costituito parte civile, ha ottenuto il diritto al risarcimento del danno.

Ora il 53enne, dovrà definitivamente scontare la pena inflitta a sei anni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.