fbpx
Regioni ed Enti Locali

Favara, Consiglio comunale: sull’elezione del presidente non c’è l’accordo e salta la seduta

È un inizio caratterizzato dalla spaccatura quello del Consiglio comunale di Favara. La prima riunione, infatti, ha sancito una netta frattura tra le opposte fazioni con la conseguente caduta, per ben due volte, della seduta per mancanza di numero legale.

La causa della mancanza di accordo è da ricercare nell’elezione del presidente sulla quale il consiglio comunale si è spaccato esattamente a metà, ovvero 12 consiglieri con Salvatore Montaperto e 12 con Miriam Mignemi.

Proprio questo è stato il risultato della votazione 12 voti a Montaperto, 12 voti a Miriam Mignemi. Di conseguenza nessuno è stato eletto. Nella riproposizione della votazione la seduta è caduta per mancanza di numero legale in quanto, nell’impossibilità di sospendere la seduta come richiesto dal consigliere Giuseppe Lentini, in 12 consiglieri sono usciti facendo cadere la seduta.

Un’ inversione di marcia in quanto la prima volta erano usciti i consiglieri pro Montaperto, la seconda volta, invece, sono usciti i consiglieri pro Mignemi. All’appello presenti: Montaperto, Castronovo, Maglio, Zambito, Pitruzzella, Agnello, Nipo, Milazzo, Lombardo, Vullo, Virone, Sanfratello. Assenti: Fanara, Lentini, Mignemi, Bacchi, Nobile, Dalli Cardillo, Sorce, Bellavia, Indelicato, Cipolla, Cucchiara, Airo Farulla.

Tutto è rinviato a oggi alle ore 9:30.

fonte SiciliaOnPress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.