fbpx
Politica Regioni ed Enti Locali

Favara, ripristino del manto stradale da parte di Girgenti Acque: presentata interpellanza al Sindaco

FavaraIn una interpellanza inviata al Sindaco di Favara, il consigliere comunale Sergio Caramazza, ha chiesto delucidazioni sul ripristino del manto stradale da parte di Girgenti Acque s.p.a in seguito a interventi di manutenzione o altri lavori e sulla necessità di tutelare maggiormente i cittadini istituendo uno sportello comunale che li aiuti realmente nelle richieste di intervento facendo da interfaccia con il gestore del servizio idrico integrato.

Nell’atto presentato al Sindaco, il consigliere Caramazza scrive che “Girgenti Acque s.p.a. ha l’onere della gestione degli impianti e delle reti, per cui esegue, ove ritenuto dalla stessa società e talvolta ove segnalato dagli uffici comunali o dai cittadini direttamente interessati, interventi sulle reti nel territorio comunale, che prevedono tra le altre cose scavi che danneggiano il manto stradale, con necessità di ripristinarne lo stato una volta finiti i lavori.
Il sottoscritto ha avuto modo di manifestare la propria insofferenza relativamente all’operato del gestore del servizio idrico integrato, oltre che della Giunta, che non ha ancora risposto alla nota stampa del 9 giugno 2017 sulla opacità dei rapporti tra Amministrazione Comunale e Girgenti Acque s.p.a., e della maggioranza grillina, che, lo si ricorderà, ha bocciato la mozione consiliare proposta dall’opposizione per impegnare il Sindaco a procedere tramite l’ATI alla rescissione del contratto con Girgenti Acque s.p.a“.

In particolare è stato chiesto “se e come abbia intenzione di agire per imporre al gestore del servizio idrico integrato di ripristinare lo stato della pavimentazione stradale secondo la regola dell’arte in seguito agli interventi disposti ed operati dallo stesso; se non ritenga opportuno utilizzare alcune risorse umane del Comune di Favara per l’istituzione di uno sportello di interfaccia tra cittadini e Girgenti Acque s.p.a., che non sia però il tipico sportello informativo, un dispensatore di modelli o peggio un altro ostacolo burocratico che invece di facilitare le cose le complica, bensì un gruppo di persone amiche dei cittadini e in particolar modo degli anziani, cui garantire ad esempio un servizio a domicilio, che combattano per i cittadini ed avanzino per conto di questi ultimi le istanze nei confronti di Girgenti Acque s.p.a. con l’autorità ed il peso di un ufficio comunale, per ricevere risposte concrete ed immediate che troppo spesso, purtroppo, ai singoli sono negate anche solo per carenza di strumenti propri“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.