fbpx
Regioni ed Enti Locali

Ferragosto si avvicina: MareAmico chiede interventi per evitare lo scempio degli scorsi anni – VIDEO

ferragostoLo scorso anno la nostra città ha avuto – nei mass media – la ribalta nazionale per una vicenda che non ci fa onore: l’occupazione selvaggia con tende e gazebo delle nostre spiagge durante la notte di ferragosto e la conseguente invasione di rifiuti.

E’ l’associazione ambientalista MareAmico che torna sul tema, facendo appello alle Istituzioni affinchè si eviti lo scempio “barbaro” degli scorsi anni.

In verità questa è una storia vecchia, solo che negli ultimi anni è notevolmente peggiorata ed è diventata ormai un’usanza completamente fuori controllo.
Vi è la necessità di ristabilire la legalità ed il corretto utilizzo del demanio pubblico in quella notte di follie e per fare ciò è necessario organizzarsi per tempo.
Da quella data noi abbiamo già incontrato diverse volte S.E. il Prefetto di Agrigento al fine di organizzare un nucleo interforze, per contrastare ed eradicare questa incivile consuetudine.

La finalità dovrebbe essere quella di impedire l’invasione barbara degli arenili con le tende ed i gazebo, pratica peraltro vietata dalla legge, mediante un servizio d’ordine preventivo interforze che deve iniziare l’attività almeno 48 ore prima del ferragosto e concludersi almeno 24 ore dopo. In collaborazione al nucleo interforze potrebbero partecipare le associazioni di volontariato e costituire delle vere e proprie pattuglie di controllo permanente presso il demanio pubblico.

Contemporaneamente è necessario organizzare delle manifestazioni alternative in spiaggia coordinate dall’Amministrazione comunale e con il coinvolgimento degli esercenti concessionari di spazi demaniali. Questo permetterebbe di mantenere la tradizione ferragostana ma creando una manifestazione completamente legale e sotto il controllo delle forze dell’ordine.
Mancano solo 30 giorni per impedire una nuova barbarie, è difficile che ci si possa riuscire!

 (Guarda il video dello scorso Ferragosto)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.