fbpx
Regioni ed Enti Locali Spalla

Firetto e Montenegro in visita Al Cairo nella moschea Al-Azhar

Si è parlato di dialogo interreligioso nel reciproco rispetto del proprio credo e di cooperazione internazionale tra i Paesi del Mediterraneo.

Incontro della delegazione agrigentina, composta dal cardinale Francesco Montenegro e dal sindaco Lillo Firetto, al Cairo nella moschea Al-Azhar, uno dei più importanti centri di preghiera del mondo islamico, con Saleh Abbas, vicario del Grand Iman, Ahmad Al Tayyib, numero due della comunità islamica. L’iniziativa si inserisce nel grande progetto di interscambio culturale previsto per “Agrigento 2020”, le prossime celebrazioni per i 2600 anni di storia dalla fondazione della città. Temi affrontati nel corso dell’incontro in moschea, il dialogo interreligioso, la cooperazione tra i Paesi rivieraschi e la visione di un Mediterraneo come cerniera. “Un incontro pieno di amore, pace e fratellanza – ha detto il vicario del Grand Imam.

– perchè dal dialogo tra le religioni che nasce il futuro di crescita del Mediterraneo”. Al termine dell’incontro è stato consegnato un dono particolare; una placca in bronzo contenente la raffigurazione del tempio greco della Concordia e della cattedrale di San Gerlando con l’invito a visitare la Città dei templi.

 “Un incontro pieno di amore, pace e fratellanza – ha detto il Grand Imam – perchè dal dialogo tra le religioni che nasce il futuro di crescita del Mediterraneo”. Al termine dell’incontro, al Grand Iman è stato consegnato un dono particolare; una placca in bronzo contenente la raffigurazione del tempio greco della Concordia e della cattedrale di San Gerlando con l’invito a visitare la Città dei templi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.