fbpx
Osservatorio consumatori

Fondo pensione, quali sono i requisiti per aderire?

Il fondo pensione è una soluzione molto richiesta negli ultimi tempi. Ma quali sono i requisiti che servono per aderire e quali le modalità? Tutto quello che bisogna sapere.

Requisiti per il fondo pensione

Nel momento in cui in si decide di entrare nel mondo del fondo pensione ecco che arrivano le solite domande, ovvero quali siano i requisiti e come aderire a questa soluzione.

Per saperne di più sul fondo pensione è bene comprendere cosa sia e soprattutto rivolgersi ai professionisti del settore, considerando che ci sono due caratteristiche principali da tenere a mente:

  • L’adesione volontaria che pone il soggetto dinanzi al fatto di poter scegliere se optare per uno o più fondi pensioni differenti tra loro
  • Capitalizzazione individuale che, invece, si riferisce a quelli che sono i versamenti e tutti i rendimenti che possono accompagnare il soggetto. Si tratta quindi di un capitale che matura e che viene erogato una volta che sono maturati tutti i requisiti necessari – come fondo pensionistico integrativo.

Se si valuta questo fondo pensionistico in questo modo ecco che diventa un capitale di risparmio da non sottovalutare. Ma chi può aderire a queste soluzioni?

  • Tutti i soggetti che svolgono una professione come dipendente pubblico o privato
  • Tutti i soggetti che sono lavoratori autonomi e liberi professionisti che hanno iscrizione ad un Albo
  • Tutti i lavori che fanno parte delle altre categorie dalla Partita Iva sino agli occasionali e imprenditori.
  • Tutti i soggetti che non svolgono più una attività, che sono già pensionati (ma devono fare iscrizione un anno prima del raggiungimento dei requisiti), che sono a carico ma solo se la tipologia di fondo pensione lo  consenta.

L’adesione – a seconda del tipo di soggetto e attività – avviene in forma individuale oppure collettiva. Per questo motivo si specifica che un lavoratore subordinato può:

  • Garantire la sua adesione in modo collettivo ma solo se il CCNL di riferimento o un accordo con l’azienda lo preveda.
  • Garantire la sua adesione in modo individuale nel momento in cui non ci sono accordi particolari con la propria azienda.

È un requisito di base che viene esteso anche a tutti i lavoratori autonomi o che sono liberi professionisti, nel momento in cui vogliono aderire in maniera collettiva. In questo caso è bene che la propria associazione personale lo preveda.

Come aderire al fondo pensione?

Tutte le persone che vogliono aderire al fondo pensione devono compilare il modulo preposto. In alcuni casi si può anche andare avanti con una adesione tacita che non necessitano di alcuna manifestazione di volontà.

Questo è di norma un caso che viene indicato per i dipendenti privati che sono al primo impiego. Al momento dell’assunzione il datore di lavoro dovrà – entro sei mesi – indicare la destinazione del TFR con la compilazione del modulo preposto consegnato dal Ministero del Lavoro all’azienda.

In ogni caso prima di aderire ad un fondo pensionistico è bene rivolgersi solo a professionisti del settore per avere maggiori informazioni, valutando la situazione al meglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.